top of page

Una Lavagnese concreta e determinata fa sua la posta contro il Chieri 2-1


Evidentemente quando l'avversario ti stimola, le motivazioni arrivano da sole e sabato contro il quotato Chieri, terza forza del torneo, i nostri Ragazzi sfoderano una prestazione di buon livello condita da una concretezza e determinazione che non avevamo ancora visto, certamente il cattivo ricordo della trasferta contro l'R.G.Ticino "bruciava" ancora e nulla di meglio di un avversario tosto e tecnicamente superiore per buttare il cuore oltre l'ostacolo.


Partiamo con il giusto piglio, senza timori reverenziali ed è subito evidente che per i piemontesi non sarà una passeggiata, controlliamo con un po' di fatica i loro due esterni velocissimi ma fino al 27' le due squadre si affrontano a viso aperto senza concludere nello specchio della porta, noi pressiamo nella loro trequarti ed è proprio un pallone rubato da Oliveri su un'incertezza di Nastasa che apre le danze bianconere, il nostro centravanti si trova a tu per tu con Rissone, lo dribbla e calcia sicuro a rete per l'1-0.


Il Chieri si ricompatta, macina il suo gioco, noi non arretriamo e ribattiamo colpo su colpo, al 33' fugge sulla sinistra, trovato da un lancio del portiere, "motorino" Peretto, si incunea velocissimo in area, salta di slancio Cova, ed infila De Francisci nel corridoio tra palo e portiere, carambola sull'altro palo e gol del pareggio ma che la Lavagnese sia diversa, a differenza delle altre gare precedenti dopo aver subito un gol, lo si vede subito, ci riversiamo in avanti con testa e gambe, siamo spesso in area e manteniamo il predominio nella parte finale del tempo tanto da conquistarci, al 37' un limpido rigore che il Sig . Ermini di Genova, ottima la sua direzione, non esita ad assegnare, sul dischetto va Oliveri che spiazza Rissone e riporta i bianconeri in vantaggio, siglando la sua personale doppietta 2-1.


La ripresa consolida la nostra prestazione e rafforza le nostre convinzioni, teniamo il pallino del gioco per circa 21' sui 49' finali, i nostri avversari cercano in tutti i modi il pareggio, usufruendo anche delle cinque sostituzioni previste, noi facciamo rifiatare Oliveri, mattatore della gara, Broso claudicante ed un Kurti senza più un goccio di "benzina", con D'Alessandro, Vitale e Mariani, il copione non cambia e dopo 4' di recupero, Mister Barresi squalificato in tribuna, Mister Castiglione in campo, lo staff e tutta la squadra gioiscono giustamente per un successo meritato che ridona sorrisi, soddisfazione e qualche certezza che era venuta meno e che a Sanremo, sabato prossimo, va assolutamente riconfermata.


Formazioni: LAVAGNESE: DE FRANCISCI MATTEO, COVA FERRANDO ANDREA, XHINDI REDON,ROMAGGI JONATHAN, RAFFO MATTIA, COKU STEVEN, KURTI ENEA, SIDDI GABRIELE, OLIVERI LEONARDO, BROSO FRANCESCO, LAURO ANDREA.


CHIERI: RISSONE ANDREA, SPADAFORA MATTIA, NASTASA ROBERTO GABRIELE, IOSIF PAOLO, CAPRA ALESSANDRO, FIOCCARDI TOMMASO, CASTELMARO MATTIA, PECORARO ALESSANDRO, LICCIARDINO JOSE' MARIO, MANISCALCO DANIELE, PERETTO ALESSANDRO


Ammoniti: Iosif (C), Fioccardi (C), Maniscalco (C) , Raffo (L) e Luzzati (C)

Angoli: 2 a 0 per la Lavagnese

38 visualizzazioni

Comentarios

Obtuvo 0 de 5 estrellas.
Aún no hay calificaciones

Agrega una calificación
bottom of page