top of page

STORIE IN BIANCONERO - LA FINALE DI COPPA: I PRECEDENTI CON L'IMPERIA


9-7-2012: Imperia-Lavagnese 0-2. Duello De Matteis-Merlin.

Appuntamento con la storia per l’Unione che approda per la prima volta alla finale di Coppa Italia di Eccellenza Ligure, manifestazione inaugurata nel 1991. L’avversario, l’Imperia di Gian Luca Bocchi, ha già vinto il trofeo due volte, nelle stagioni 2005-06 contro la Virtus Entella e 2011-12 ai rigori contro il Sestri Levante proprio al “Chittolina” di Vado, oltre ad aver raggiunto le semifinali nel 2017-18.

I nerazzurri, al di là della rocambolesca sconfitta subita recentemente al “Ciccione” per una strepitosa rete di Lombardi, restano una compagine attrezzata e di buona tradizione: sono venti i campionati di serie C disputati, tra cui quello che molti ricordano del 1970-71 che si concluse con il Genoa promosso in B e le altre liguri Entella, Spezia, Savona ed appunto Imperia ottime protagoniste.

21 ottobre 1962: Lavagnese-Imperia 1-1. Ballaucco stringe su Grino.

Nei 35 match di campionato, la Lavagnese si è imposta 16 volte contro 11, mentre solo nella stagione 1994-95 si riscontra l’unico precedente di Coppa. I bianconeri di Scatizzi, guidati in panchina da Gianfranco Stoppino (diventato anni dopo D.S.) e partiti con l’obiettivo di mantenere l’Eccellenza, cedettero sia in campionato (1-2 e 0-1) sia in Coppa (doppio 0-2 al secondo turno) di fronte ad un Imperia ’87 in lotta per la promozione e nelle cui file figurava l’attaccante professionista Zennaro (ex Empoli e Torino).

5-10-1994: Lavagnese-Imperia ’87 0-2 (Coppa Italia): Susini galoppa verso l’area nerazzurra.

La finale di Vado è anche il passe-partout per giungere alla fase nazionale della manifestazione che riserva un posto nella serie D della prossima stagione, ma qualunque sia l’esito non cancellerà il brillante percorso dei bianconeri, di solito sotto tono negli impegni di Coppa.

Nella storia della Coppa Italia Dilettanti, infatti, il massimo risultato raggiunto era prima di quest’anno il quarto turno delle edizioni 1972-73 e 2009-10: nella prima la Lavagnese, dopo aver superato Valdellora, Forte dei Marmi ed Audax Rufina, venne estromessa dalla detentrice Unione Valdinievole; nella seconda, dopo le vittorie su Virtus Entella (2-1 con gol al 93’ di Igor Zaniolo), Sarzanese e Savona (vincitore del campionato), cedette di misura a Voghera.

11 gennaio 2004: Lavagnese-Imperia 6-3. Da metà campo Martin Serralta inventa una delle sue tre reti.

Articolo, interviste e foto a cura di Gianluigi Raffo

113 visualizzazioni0 commenti

Post correlati

Mostra tutti

Comments

Rated 0 out of 5 stars.
No ratings yet

Add a rating
bottom of page