top of page

JUNIORES NAZIONALI | POKER DELLA LAVAGNESE A SANREMO NEL RECUPERO DELLA 20a GIORNATA





Oggi è andato in scena il recupero della 20a giornata, prevista il 10 febbraio ma irrimediabilmente rinviata per le condizioni meteo che rendevano il manto erboso del Comunale di Sanremo più simile ad una piscina che ad un campo di calcio, i nostri Ragazzi, pur non disputando una prestazione memorabile, portano a casa il massimo risultato, pur, incredibilmente, trovando le maggiori difficoltà, nella gestione della gara, quando i matuziani sono stati privati di due giocatori per espulsione.


La cronaca, pronti via e, dopo 5', frutto della pressione alta del nostro centrocampo e complice un intervento non impeccabile di Belgrano, bianconeri in vantaggio con un bel collo destro a fil di palo di Maglione, autore della sua prima marcatura in campionato, teniamo bene il campo ma la concentrazione latita e, al 10' ne abbiamo la riprova, angolo della Sanremese, la nostra difesa sta a guardare e la palla giunge nei piedi di Barbo che la insacca alle spalle di Agosta, dopo il pareggio fatichiamo a trovare le distanze, Mister Barresi si sgola, perdiamo palle semplici e arriviamo spesso, sulle seconde palle, dopo i nostri avversari, la gara si trascina fino al 33', quando, dalla destra arriva una palla invitante in area verso Donini ben posizionato, controllo di interno destro verso il palo lontano di Belgrano, la giocata è pregevole e vale il vantaggio Lavagnese.


Si chiude così la prima frazione, con bianconeri e matuziani che respirano dopo aver disputato una prima frazione davvero modesta sotto il profilo del gioco e dell'intensità, la ripresa sarà, grosso modo, sulla falsa riga del primo tempo con un paio di episodi chiave che determineranno il risultato finale, tutto accade in 15', al 61' il sanremese Cappello, capitano dei suoi, riceve il secondo giallo per proteste e lascia i suoi compagni in 10, successivamente, al 76', sarà il subentrato Negro a ricevere il secondo giallo, per intervento scomposto ai danni di Roffo ed a portare a 9 contro 11 la contesa.


Gli animi si scaldano, le marcature saltano, le panchine si agitano e la Sanremese offre la parte più interessante della sua prestazione, con una Lavagnese timorosa e in preda della paura di non chiudere la partita in vantaggio, nonostante la doppia inferiorità numerica degli avversari, corre l'86', quando, in spazi inevitabilmente abbondanti, Tampu, subentrato a Donini al 64', in dubbia posizione di off side, si trova a tu per tu con Belgrano e lo fredda con un rasoterra imparabile, la gara è ormai chiusa, solo il tempo per i nostro Sanguineti Andrea, entrato su Maglione, chiudere l'incontro su una palla riconquistata da Roffo che lo mette nella migliore condizione per insaccare di interno destro sul palo sinistro del numero 1 sanremese.


Gara tutt'altro che ben giocata e risultato condizionato fortemente dall'inferiorità numerica della Sanremese che comunque 11 contro 11 non ha quasi mai impensierito la retroguardia bianconera, fatta eccezione per due occasioni, una da fuori area ed una punizione ben calciata da Farrauto, certamente il più talentuoso dei suoi, entrambe ben controllate dal nostro numero 1 Agosta, messa in archivio questa gara, la mente va alla delicata partita di sabato 2 marzo al Riboli contro il Pinerolo, diretta concorrente per confermare la sesta/settima posizione, in attesa del risultato di Bra-Gozzano.










39 visualizzazioni

Commenti

Valutazione 0 stelle su 5.
Non ci sono ancora valutazioni

Aggiungi una valutazione
bottom of page