top of page

JUNIORES NAZIONALI | LAVAGNESE CON IL MINIMO SCARTO SUPERA I VALDOSTANI DEL PDHAE





Risultato raggiunto disputando il proprio compitino, diligente ed efficace, con un primo tempo impostato su ritmo e aggressione dell'avversario, conquistando il gol vittoria e nel secondo, cercando di amministrare il risultato a scapito del gioco, rischiando anche eccessivamente che la gara venisse ripresa dai Ragazzi Valdostani del PDHAE,


Questa la sintesi della gara disputata ieri al Riboli tra Lavagnese e Pont Donnaz Hone Arnad Evancon, nella prima frazione, decisamente più frizzante e piacevole, i Ragazzi di Barresi, oggi schierati con Porrati tra i pali, linea difensiva formata da Gatti, Soracco esterni, Lusiani e Sanguineti centrali, Fior play, Roffo e De Paoli in mezzo e davanti Donini, Garaventa e Ayoub, hanno fornito una prestazione all'altezza, gestendo bene la gara, segnando nel momento giusto ma certamente faticando troppo a "buttarla dentro" viste le almeno sei occasioni nitide per andare in vantaggio.


Attacco un po' sterile oggi, anche sulle palle inattive dove, generalmente, i centimetri di Donini e gli inserimenti di Lusiani vanno a far male alle difese avversarie, proprio come era successo all'andata con i Valdostani, un inserimento vincente di Lusiani su angolo e, in chiusura la bella e vincente sgroppata di Tampu, quest'oggi ciò non è avvenuto e i sei corner del primo tempo non sono stati sfruttati al meglio.


Arriviamo così, con la Lavagnese in controllo, al 32', discesa sulla destra di Fior, palla all'accorrente Garaventa che la rimette verso il centro e l'accorrente De Paoli di interno destro non lascia scampo a Iacobucci, vantaggio bianconero che sarà difeso, senza patemi fino al termine della prima frazione di gioco.


La ripresa vede il PDHAE provvedere a due cambi nello spazio di 8' e la loro prestazione ne riceve sicuramente un plus, guadagnano metri, gli esterni pungono la nostra retroguardia e la Lavagnese si abbassa pericolosamente, al 61', 67' e 73', tre iniziative ben congeniate degli ospiti rischiano di farci capitolare ma, o un intervento in extremis della nostra difesa o la non proprio irresistibile capacità a concludere loro, non producono gli effetti sperati dal PDHAE.


La gara non è più bella, il Sig. Muia della sezione di Genova inizia a mostrare alcuni cartellini gialli, saranno tre per gli ospiti e due per la Lavagnese alla fine, la gara è spesso interrotta e non decolla più, nel finale Barresi inserisce, Tampu al posto di Garaventa all'81', Cinefra su De Paoli all'88' ed al 90' Mazzino rileva Ayoub, rischiamo ancora in una mischia batti e ribatti in area ma il punteggio non cambia e, dopo 4' di recupero, il triplice fischio del ddg chiude una gara non entusiasmante, soprattutto nel secondo tempo ma con un punteggio favorevole alla Lavagnese che non perde la posizione solida di metà classifica.


Sabato prossimo 27 gennaio, trasferta ad Alba contro una diretta concorrente per le posizioni dal 7° alla 9°, ci vorrà una prestazione corale certamente diversa e non sarà opportuno fare calcoli, all'andata al Riboli terminò 2-2 e ci volle una zampata di Capitan Roffo nel finale per evitare la sconfitta.









46 visualizzazioni

Comments

Rated 0 out of 5 stars.
No ratings yet

Add a rating
bottom of page