top of page

JUNIORES REGIONALE | IL BIG MATCH DEL GIRONE EB TERMINA IN PARITA' - LEVANTO LAVAGNESE 1-1

Aggiornamento: 6 nov 2022



Allo SCARAMUCCIA - RASO di Levanto va in scena il big match del Girone EB tra Levanto al secondo posto e Lavagnese che comanda la classifica, Mister Marsiglia può utilizzare anche due elementi della Prima Squadra, Dondero in fase difensiva e Lauro in mezzo al campo, i nostri avversari hanno la fama di eccellenti marcatori ed hanno nella fase offensiva la loro arma più appuntita.


In un pomeriggio dominato da uno scirocco anomalo con 22 gradi, il match si snoda su due binari precisi, la capolista che costruisce gioco ed ha il possesso palla ed il Levanto in perenne agguato pronto a far partire le due saette Bagnasco e Lorenzini per far male a Massa, per lo più con palle lunghe che premiano la loro corsa, il tempo fila via senza grandissime emozioni, fatto salvo le due occasioni non concretizzate da Casoni e qualche discesa di Bagnasco ben controllata dalla nostra difesa.


L'equilibrio si interrompe al 31', quando, su rimessa profonda di Viviani, complice un liscio di Dondero, Bagnasco, in agguato, sfrutta l'opportunità e, da solo di fronte a Massa, lo fulmina di destro a mezz'altezza, noi riprendiamo le nostre trame e siamo pericolosi quando scendiamo sulla destra con l'inesauribile Gravante, anche Motta, frequentemente, si presenta dalle parti di Viviani ma in tutte queste occasioni non troviamo il guizzo vincente.


Al 40' in uno scontro fortuito in area spezzina, Casoni ha la peggio, procurandosi un taglio di 3 cm al cuoio capelluto, che gli varranno tre punti di sutura, con vasto sanguinamento che verrà tamponato dal classico "turbante" per continuare il gioco, un plauso al nostro Pietro che ha voluto rimanere in campo comunque, con questo episodio e 3' di recupero, un incerto Lenzi della sezione di La Spezia, manda le squadre negli spogliatoi.


Alla ripresa del gioco, Mister Marsiglia sostituisce, al 60' l'ammonito Cinefra per Bacigalupo e il dolorante Casoni con Podestà Gabriele, la vivacità della nostra squadra prende ulteriore slancio, guadagniamo metri, anche a difesa della nostra retroguardia, Sanguineti prende il posto al 65' di un generoso Zoppi, scendiamo sempre più frequentemente dalle parti di Viviani, bravissimo al 75' a respingere un siluro di Podestà defilato sulla destra, sono le prove del pareggio che, meritatamente, arriva all'80', Bacigalupo scorrazza sulla sinistra e, su un suo traversone, Motta colpisce "sporco" di sinistro ed insacca alla destra di Viviani, quinta marcatura per il nostro attaccante.


Ancora il tempo per due spaventi, uno sportivo, quando Bagnasco su una ripartenza indirizza bene il suo destro verso Massa ma il palo gli nega il gol del vantaggio e all'88' lo stesso Bagnasco, su una palla contesa, cade esanime a terra facendo passare attimi di paura ai presenti, fortunatamente si rialza con le sue gambe e raggiunge la panchina, imperdonabile, a nostro parere, la mancata presenza del sevizio medico con ambulanza, a supporto dell'incontro.


Dopo inevitabili 7' di recupero il Sig. Lenzi, al quale va data una insufficienza piena nella gestione dell'incontro, ratifica la fine delle ostilità, pareggio giusto anche se, da parte bianconera, per il gioco espresso, avremmo meritato qualcosa in più ma concretizziamo con fatica, da parte avversaria, il palo a due minuti dalla fine lascia un po' di amaro in bocca.


Sabato prossimo 29 Ottobre, alle 17.00, al Riboli, arriverà la nuova capolista, il Rivasamba che ha regolato con un rotondo 6-0 il Baiardo e ci sopravanza di un punto, altro big match da non perdere.






64 visualizzazioni0 commenti

Commentaires

Noté 0 étoile sur 5.
Pas encore de note

Ajouter une note
bottom of page