top of page

Serie D: pari che non serve, il Chieri decreta la matematica retrocessione dei bianconeri.



Alla fine il campo ha dato il suo verdetto, dopo una stagione molto travagliata i bianconeri non sono riusciti nell'impresa di centrare la salvezza seppur attraverso i play-out, ma il campionato non é ancora finito e ci sono due finali da giocare per arrivare almeno terz'ultimi che farebbe la differenza nell'ottica di un ipotetico ripescaggio.

Il Chieri parte subito facendo capire di non essere sceso in riviera in gita e al 6' D'Iglio spaventa Bellesolo con una gran botta deviata e smorzata dai difensori bianconeri, ma la Lavagnese c'é e si fa vedere in due occasioni con Casagrande all'8' e al 10'. Al 12' ancora D'Iglio scalda le mani a Bellesolo comunque ben piazzato.

Poi al 26' Balan prende palla al limite e disegna una parabola imparabile per Bellesolo andandola a mettere nel sette. Solo due giri di lancette e Casagrande sfrutta l'assist dalla sinistra di Lombardi incornando alle spalle di Edo. Andora quattro minuti ed è la volta di Oliveri che riceve l'assist di Valenti e scarica con forza nell'angolino basso alle spalle del portiere ospite, la prima frazione si chiude così senza altri sussulti.

Al 52' Conrotto commette fallo sulla trequarti e Lombardi calcia la punizione poco lontano dalla base del palo!

Poi al 64' Balan lascia partire una sassata che viene però disinnescata da Bellesolo, Nel finale tante sostituzioni e gioco continuamente frammentato, al 93' Corsini di libera al limite e lascia partire uno spiovente che colpisce la parte superiore della traversa, adesso il Chieri spinge forte e la Lavagnese si chiude nella propria metacampo. All'ultimo respiro palla in area per il neo entrato Varvelli che si lascia cadere contrastato in maniera pulita da Gatelli, non è di questo avviso Virgilio di Agrigento che incredibilmente concede la massima punizione calciata da Ponsat in modo impeccabile alla sinistra di Bellesolo, una rete che allo scadere vale la storica retrocessione della Lavagnese dopo ventuno stagioni consecutive in Serie D.


LAVAGNESE: Bellesolo, Crivellaro, Casagrande, Avellino, Ben Nasr, Gatelli, Oliveri (71' D'Arcangelo), Romanengo (64' Amendola), Valenti (54' Croci), Lombardi (90' Amerise), Rovido (86' Buffo).

A disposizione: Boschini, Orvieto, Canovi, Scarlino. All. Gianni Nucera.

CHIERI : Edo, Calò, Renolfi (65' Ciccone), D'Iglio, Conrotto, Ferrando (89' Poppa), Balan (75' D'Ippolito), Bove (71' Varvelli), Ponsat, Corsini, Foglia.

A disposizione: Gragnoli, Capra, Fioccardi, Modesti, Alvitrez. All. Marco Didu.


Arbitro: Carlo Virgilio di Agrigento.

Assistenti: Michele De Capua di Nola e Doriana Isidora Lo Calio di Seregno.

Ammoniti: Casagrande, Crivellaro, Bellesolo, Gatelli (L) - D'Iglio, Conrotto, D'Ippolito (C).

Espulsi al 95' D'Iglio e D'Ippolito (C).

Possesso palla: 46 - 54%

Tiri (in porta): Lavagnese 7 (3) - Chieri 10 (6).

Calci d'angolo: 6 - 3.

Falli commessi: 11 - 12.

Reti: 26' Balan, 28' Casagrande, 32' Oliveri, 94' Ponsat (rigore).

Commentaires

Noté 0 étoile sur 5.
Pas encore de note

Ajouter une note
bottom of page