top of page

Serie D: Lavagnese - Imperia 2-2, un punto che lascia l'amaro in bocca.



Al termine di una vivace contesa Lavagnese e Imperia si devono accontentare di un punto che non cambia le rispettive posizioni in classifica. Dopo novanta minuti infarciti di emozioni, per i bianconeri ora diciassettesimi a quota 17, e gli ospiti, penultimi a 16, la salvezza si allontana visto che l' RG Ticino, prima delle squadre fuori dalla zona playout è a quota 22 e non perde da tre turni.

Al Riboli la sfida è vera, la posta in palio altissima; passano solo dieci minuti dal fischio d’inizio e la Lavagnese si porta in vantaggio con Valenti lesto a riprendere la respinta di Caruso su missile di Rovido, poi lo stesso numero 11 al 13' calcia a incrociare di pochissimo a lato.

L’Imperia contiene e alla prima sortita si vede assegnare un calcio di rigore molto dubbio per un sospetto fallo di Ravetto su Cassata, dal dischetto Rosati non sbaglia e acciuffa il pareggio. Passano solo sette minuti e una modesta conclusione di Cassata coglie di sorpresa Ravetto che smanaccia ma non ferma la corsa della palla in rete. Le emozioni della prima frazione non finiscono qui perché la Lavagnese, che colpisce anche un palo al 44' con Valenti, spreca un calcio di rigore al 41’ con Avellino.

La ripresa propone meno conclusioni a rete anche se i bianconeri premono per raggiungere almeno il pari, al 73' Rovido prova l'ennesima conclusione personale impegnando Caruso e un minuto più tardi ancora Valenti anticipa tutti e colpisce a botta sicura centrando però la traversa.

Al 74’ però Lombardi raccoglie il perfetto assist di Rovido e calcia un imprendibile palombella a girare sul secondo palo segnando il meritato gol del pari.

Nei minuti finali buona conclusione di Croci che di testa sorvola di un soffio la traversa. Nel recupero ancora un tiro per parte con Coppola per gli ospiti e Rovido per i padroni di casa che non trovano lo specchio della porta. Prossimo impegno per i bianconeri già domenica all'Attilio Bravi contro il Bra.


LAVAGNESE: Ravetto, Crivellaro, Sommovigo, Avellino, Romagnoli, Bacigalupo (69' Scarlino), Ben Nasr, Dotto (53' Romanengo), Valenti, Lombardi (85' Croci), Rovido.

A disposizione: Bellesolo, Casagrande, Scorza, Canovi C., Oliveri, D'Arcangelo. All. Gianluca Fasano.

IMPERIA : Caruso, Carletti (46' Fazio), Petti, Mara, Castaldo (58' Canovi D.), Montanari, Losasso, Giglio, Cassata (64' Minasso), Rosati (85' Coppola), Deiana Testoni (79' Fatnassi).

A disposizione: Bova, Cappelluzzo, Pillon, Virga. All. Alfredo Bencardino.


Arbitro: Sebastian Petrov di Roma 1.

Assistenti: Edoardo Salvatori di Tivoli e Lorenzo D'Alessandris di Frosinone.

Ammoniti: mister Fasano, Romanengo (L), Carletti, Cassata, Castaldo e Montanari (I).

Possesso palla: 52-48%

Tiri (in porta): Lavagnese 13 (9) - Imperia 4 (2).

Calci d'angolo: 4-1.

Falli commessi: 15-24.

Reti: 10' Valenti, 30' Rosati (rigore), 37' Cassata, 74' Lombardi.

Note: al 41' Caruso para un rigore ad Avellino.



171 visualizzazioni0 commenti

Bình luận

Đã xếp hạng 0/5 sao.
Chưa có xếp hạng

Thêm điểm xếp hạng
bottom of page