top of page

ECCELLENZA | OCCASIONE SPRECATA, CON L'ARENZANO SOLO UN PAREGGIO



Per la legge dei grandi numeri prima o poi doveva accadere e oggi l'Albenga é caduto sul campo del Forza e Coraggio. Purtroppo non ne ha approfittato la Lavagnese di mister Ruvo che non é andata oltre il pareggio con l'Arenzano di mister Corradi.

Al Riboli già al 1' la Lavagnese è pericolosa, Lombardi serve uno splendido filtrante in area per Righetti che viene però anticipato da un difensore ospite, poi nel giro di dieci minuti l'Arenzano é pericolosa in un paio di circostanze con Galleri che prima calcia sull'esterno della rete e poi trova una grande risposta di Adornato di piede.

Al 12' incredibile occasione per i padroni di casa, Righetti s'invola a rete, con una finta disorienta Boschini e conclude in porta ma il suo tiro colpisce il palo e ritorna in campo tra le braccia dell'incredulo numero uno ospite.

Al 14' altra grande occasione per Lupo che riceve palla in area ma colpisce la palla troppo sotto alzandola sopra la traversa, poi al 20' Boschini protagonista sulla pericolosa conclusione dalla sinistra di Lombardi e ancora al 27' il dieci bianconero serve uno spiovente millimetrico per Berardi che viene però anticipato dalla deviazione dello stesso portiere.

Al 30' una conclusione dal limite finisce sul braccio di Profumo, per Cazacu di Albenga é calcio di rigore che Fabio Baroni trasforma con sicurezza portando in vantaggio l'Arenzano.

La Lavagnese non ci sta e reagisce con veemenza tanto che al 42' il solito Lombardi decide di inventarsi un gol meraviglioso fintando la conclusione di potenza ma scavalcando Boschini con un pregevole pallonetto per il meritato pareggio che chiude di fatto la prima frazione.

Nella ripresa l'Arenzano arretra il proprio baricentro affidandosi a qualche tiepida sortita mentre la Lavagnese non riesce a incidere, due sole le occasioni degne di nota, al 6' Fabio Baroni calcia da fuori area trovando la sicura risposta di Adornato, al 37' Berardi calcia da distanza ravvicinata trovando la deviazione di un difensore avversario in calcio d'angolo, al 38' ancora Lombardi dalla sinistra a giro manda la palla di poco a lato e infine al 44' nuovamente Lombardi calcia una punizione dal limite di poco sopra la traversa.

Prossimo impegno dei bianconeri domenica al Nino Ciccione di Imperia contro i nerazzurri locali.


Lavagnese: Adornato, Sanguineti (89' Trocino), Profumo, Avellino, Zavatto, Conti, Lupo, Berardi, Righetti (84' Sako), Lombardi, Di Salvatore.

A disposizione Agosta, Bacherotti, Garbarino, Mazzino, Orvieto, Romanengo, Lauro. All. Alberto Ruvo.

Arenzano: Boschini, Damonte A. (46' Pirozzi), Calcagno, Rampini (89' Baroni L.), Piccardo, Brini, Pellicciari (62' Biancato), Baroni F., Galleri (72' Peirotti), Damonte A., Damonte L. A disposizione Marotta, Chiappino, Cicciriello, Boggiano, Della Rossa. All. Alberto Corradi.


Arbitro Signor Eusebiu Ciprian Cazacu di Albenga.

Assistenti Signori Enrico Conio e Davide Salinelli di Genova.

Ammoniti: al 31' Avellino, al 34' Damonte A., al 64' Zavatto, al 76' Profumo, all' 88' Rampini e Piccardo.

Calci d'angolo 8 - 1.

Tiri (in porta) Lavagnese 8 (6) - Arenzano 10 (4).

Falli commessi Lavagnese 20 - Arenzano 14.

Fuorigioco Lavagnese 5 - Arenzano 3.

Reti: 31' Baroni F. rigore - 42' Lombardi.

Comments

Rated 0 out of 5 stars.
No ratings yet

Add a rating
bottom of page