top of page

Serie D: vittoria voluta e meritata, avanti un passo alla volta.


Una vittoria importante oggi al Riboli in una giornata triste dove prima del fischio d'inizio è stato ricordato l'amico, ex tesserato e padre di un giovane bianconero Massimo Rosciglioni scomparso il giorno prima a seguito di un investimento stradale.


Sotto il sole cocente di una splendida giornata di primavera la prima occasione è del Fossano che al 5' vede Scotto provare la conclusione ampiamente a lato. Al 10' la prima conclusione dei bianconeri con Rovido che da posizione defilata sulla destra lascia partire un fendente che si deposita di poco a lato.

La Lavagnese spinge sull'acceleratore lasciando pochi spazi al Fossano con il solo Coulibaly a impensierire Avellino e C.

Al 27' Rovido e al 30' Lombardi cercano la rete, ma prima un difensore e poi Merlano chiudono lo specchio della porta. Il primo tempo scivola via veloce fino al 42' quando Scarafia viene atterrato in area gridando al rigore ma si guadagna l'ammonizione per simulazione.

La ripresa si apre con un brivido quando Coulibaly, complice una scomposta entrata di Avellino, s'invola a rete ma invece di calciare serve un compagno troppo in profondità e la palla termina sul fondo.

Al 53' ancora Rovido tenta l'ennesimo uno contro uno e scarica in porta un preciso rasoterra che viene disinnescato ancora da Merlano. La Lavagnese capisce che può affondare il coltello e ancora Lombardi al 57' tenta la conclusione ma con molta imprecisione. Poi finalmente al 76' azione da manuale, uno-due sulla sinistra, palla a Casagrande che effettua un preciso cross per Valenti che poco fuori l'area piccola la imbecca di testa piazzandola nell'angolino opposto, una rete meritata e guadagnata con tanto sudore!

In una girandola di cambi si sprecano gli interventi al limite, ne fanno così le spese Capitan Avellino che all'89' si becca la seconda ammonizione e Quaranta e Bellocchio che al 93' e al 96' vanno direttamente sotto la doccia per falli da ultimo uomo.

Una vittoria meritata e voluta anche se arrivata forse troppo tardi, da qui alla fine 5 gare 5 finali, poi si tireranno le somme...


LAVAGNESE: Boschini, Crivellaro, Casagrande, Avellino, Ben Nasr, Gatelli, Canovi (71' D'Arcangelo), Romanengo (75' Croci), Valenti (89' Amerise), Lombardi (79' Dotto), Rovido (71' Amendola).

A disposizione: Ravetto, Sommovigo, Scarlino, Oliveri. All. Gianni Nucera.

FOSSANO : Merlano, Scotto, Fogliarino (54' Della Valle), Cossu (53' Rosano), Giraudo (83' Bellocchio), Scarafia, Specchia (32' Quaranta), Coulibaly (84' Di Salvatore G.), Di Salvatore L., Adorni, Galvagno.

A disposizione: Chiavassa, Lima Barbosa Maya, Marin, Matera. All. Fabrizio Viassi.


Arbitro: Gerardo Simone Caruso di Viterbo.

Assistenti: Mirko Librale di Roma 2 e Andrea Romagnoli di Albano Laziale.

Ammoniti: Avellino, Canovi, Crivellaro, Gatelli, Ben Nasr (L), Adorni, Fogliarino, Scarafia (F).

Espulsi: all'89' Avellino per somma di ammonizioni, al 93' Quaranta e al 96' Bellocchio.

Possesso palla: 51 - 49%

Tiri (in porta): Lavagnese 11 (5) - Fossano 4 (2).

Calci d'angolo: 8 - 4.

Falli commessi: 17 - 14.

Rete: al 76' Valenti.

Comments

Rated 0 out of 5 stars.
No ratings yet

Add a rating
bottom of page