Serie D: Sfiorato il colpaccio! Con la Castellanzese gara emozionante.



Per la seconda volta in una gara infrasettimanale a Lavagna fa la sua comparsa la caligo, nebbia proveniente dal mare, nei primi minuti è lei che s'impadronisce della scena al Riboli. La prima azione degna di nota è già al 5' quando Fusi calcia una punizione velenosa che Boschini disinnesca e la toglie da sotto la traversa deviandola in corner.

Poi al 10' Addiego Mobilio prova a sorprendere dai 25 metri Indelicato con un tiro a girare che non trova però la porta. All'11' Bianchi della sezione di Prato lascia correre su un evidente fallo al limite dell'area ai danni di Addiego Mobilio, ma un minuto più tardi Solinas come un falco in attesa della preda approfitta di un retropassaggio lento di Talarico e anticipa Indelicato per il vantaggio bianconero!

Al 15' una splendida punizione di Addiego Mobilio dalla destra trova prima il tacco di Buongiorno e poi la conclusione di Solinas ma in entrambe le occasioni la palla viene ribattuta da un difensore avversario.

Al 23' Addiego Mobilio ci mette ancora lo zampino e pennella uno splendido cross per Buongiorno che salta più in alto di tutti insaccando di testa il raddoppio.

Nei successivi venti minuti la Lavagnese allenta la presa e lascia più spazio alla Castellanzese che prova la conclusione tre colte con Chessa e Mecca ma Boschini è attentissimo e chiude la saracinesca.

Al 43' incredibile occasione per Buongiorno che servito in profondità da Oneto sul filo del fuorigioco non riesce a essere lucido e cinico temporeggiando troppo facendosi così rimontare da Talarico, poi recupera palla Solinas che viene abbattuto al limite dell'area ma Bianchi ancora non ritiene ci siano gli estremi per un calcio di punizione. Al 44' Alluci subisce fallo da Corti, Bianchi lo sanziona ma Corti lo colpisce a terra con una pallonata, Alluci reagisce e alla fine ne fanno le spese Alluci e Talarico con un giallo. Nello stesso parapiglia anche mister Mazzoleni viene espulso dalla panchina neroverde. Di fatto la prima frazione termina con un tiro di Ghilardi a giro che però non sorprende l'ottimo Boschini.

La seconda frazione si apre con la sostituzione di Bacigalupo al posto di Addiego Mobilio e con la Castellanzese che preme per provare a recuperare il risultato, al 49' il solito Chessa senza impensierire l'estremo bianconero, poi al 53' anche Buongiorno scalda le mani a Indelicato.

Al 60' ancora Solinas irrefrenabile tenta la conclusione senza successo poi quattro cambi in dieci minuti scuotono la partita, Rovido, Gazzetta, D'Orsi e Talamonte sostituiscono Romanengo, Talarico, Solinas e Bigotto e nel giro di due minuti la Castellanzese si riporta in parità.

Prima la magistrale punizione di Chessa al 73' che lascia di sasso Boschini e poi il tiro di Ghilardi al 74' probabilmente fuori dallo specchio della porta ma che viene deviato on il viso da D'Orsi che sorprende tutti e fissa il risultato sul 2-2.

Mister Masitto prova a correre ai ripari inserendo Tripoli al posto dell'esausto Buongiorno e Bei al posto di Rovido, la Lavagnese ritorna in partita e all'89' D'Orsi potrebbe segnare un eurogol calciando a giro dal limite destro dell'area di rigore ma il suo tiro accarezza la parte superiore della traversa!

A nulla serviranno le sostituzioni di Marchio e Sestito al posto di Fusi e Corti, la gara davvero emozionante si conclude così sul 2-2, tanto rammarico per i bianconeri, dalla possibilità del 3-0 al 2-2 finale, ma con la consapevolezza di aver fatto davvero un'ottima gara contro una delle pretendenti al salto di categoria.

C'é comunque ancora tanto da lavorare, undici gare a partire da sabato 11 in casa di un Bra ferito dallo 0-3 di Sanremo.


LAVAGNESE: Boschini, Oneto, Scorza, Avellino, Rossini, Alluci, Romanengo (61' Rovido)(78' Bei), Basso, Buongiorno (78' Tripoli), Addiego Mobilio (46' Bacigalupo), Solinas (68' D'Orsi).

A disposizione Vaccarezza, Di Lisi, Orlando, Profumo. All. Cristiano Masitto.

CASTELLANZESE: Indelicato, Perego G., Alushaj, Chessa, Negri, Fusi (89' Marchio), Corti (92' Sestito), Bigotto (71' Talamonte), Mecca, Talarico (62' Gazzetta), Ghilardi.

A disposizione Cirenei, Gulinelli, Molinari, Perego A., Manfré. All. Achille Mazzoleni.


Arbitro: Deborah Bianchi di Prato.

Assistenti: Simone Marconi di Lucca e Alberto Rinaldi di Pisa.

Ammoniti al 18' Addiego Mobilio, al 19' Chessa, al 44' Alluci, al 44' Talarico, al 46' Rossini, al 51' Oneto, al 59' Negri.

Possesso palla 50 - 50 %

Tiri (in porta) Lavagnese 12 (9) - Castellanzese 14 (9).

Calci d'angolo 4 - 6.

Falli commessi 15 - 11.

Reti: al 12' Solinas, al 23' Buongiorno, al 73' Chessa, al 74' Ghilardi.



#Calcio #calciomercato #calcioitaliano #calciovero #calciomania #calcioita #Calciolamiapassione #calcioitalia #calcioitalive #calcionotizie #Lavagna #bianconero #bianconeroavita #bianconeroitalia #blackandwhite #blackandwhiteonly #blackandwhiteheart #footballtime #footballpassion #campionatoDItalia #lnd #seried #centunannidilavagnese #stadioriboli #lavcsz #LavagneseCastellanzese


148 visualizzazioni0 commenti

USD Lavagnese 1919

T +39 0185 321 777

F +39 0185 303 371

E info@lavagnese.com

Sede legale e amministrativa

Via Edoardo Riboli ,42

16033 - Lavagna (GE)

P.IVA 00208350991

TWITCH ORO.png

I nostri

partner