top of page

SERIE D | PRESTAZIONE SUPERLATIVA DEI BIANCONERI, MA LA PALLA NON ENTRA.


Una gara dominata, un solo rischio al 90' e un punto che sa di amaro per il volume di gioco prodotto.

La Lavagnese scende in campo con i migliori propositi e l'intenzione di fare bottino pieno contro un avversario diretto per la salvezza.

Al 4' però la prima palla pericolosa capita sui piedi di Palladini che lanciato in profondità cerca di cogliere alla sprovvista Donini ma l'estremo bianconero c'è e fa sua la debole conclusione ospite.

Da questo momento e per tutta la prima frazione i torinesi non si faranno più vedere in area bianconera, al 13' Lombardi riceve in profondità, si libera al limite per il tiro, ma la sua conclusione piazzata termina di poco a lato del sette. Al 18' Cericola sguscia sulla sinistra e calibra un assist al limite per Ghigliotti, il difensore non riesce a intercettare la sfera e la stessa termina in fallo laterale.

Al 22' i bianconeri battono un calcio d'angolo, ne nasce una mischia in area, la palla giunge a Romanengo che però vede la sua conclusione infrangersi sulla schiena di un difensore avversario.

Al 28' grande occasione per la Lavagnese, cross di Lombardi al limite, Righetti la spizza in mezzo all'area di rigore ma nessuno dei bianconeri è lesto ad approfittarne. Dopo sei minuti ennesimo cross dalla sinistra, Lupinacci la mette in mezzo per Masini che però colpisce debolmente tra le braccia di Gilli.

Al 42' Cericola riceve palla in area e tenta la conclusione in due tempi ma Gilli fa buona guardia, prima della pausa Righetti ha una grande occasione di testa, dalla sinistra Lombardi la mette in mezzo per l'attaccante locale che anticipa tutti ma sul fondo!

La ripresa si apre con la Lavagnese in avanti, già al 4' Righetti gira verso la porta l'ennesima palla di testa ma di poco fuori misura. Al 9' il primo cambio, dentro per gli ospiti Coppola al posto di Ciliberto, ma al 13' è ancora la Lavagnese con Ghigliotti a cercare la via della rete, sugli sviluppi di un calcio d'angolo Ghigliotti la gira in porta ma la palla termina di un soffio a lato. Al 16' ancora Lombardi prova la sua conclusione a giro dal limite sinistro ma la mira è da rivedere e Gilli raccoglie sul fondo. Al 25' Cericola riceve palla in area, tenta la conclusione di testa ma la palla si spegne debolmente tra le mani dell'estremo difensore ospite, dopo un solo giro di orologio ancora Righetti tenta la conclusione di testa ma Gilli pare insuperabile.

Al 30' secondo cambio ospite, fuori Aita (unico ammonito nel primo tempo) e dentro D'Orazio, la solfa non cambia e la Lavagnese spinge per cercare il gol vittoria, ma al 35' il Pinerolo batte un calcio d'angolo e si rende pericoloso con Costantino che però la manda alta. Un minuto dopo primo cambio lavagnese, mister Ruvo estrae Righetti e manda in campo Villa, mentre Rignanese sostituisce proprio Costantino con l'ex Bellucci.

Niente da fare, la Lavagnese non riesce a passare, Ruvo tenta la carta Lionetti al posto di Romanengo ma i leoni rischiano la beffa quando nel finale, sugli sviluppi di un calcio d'angolo ospite, Donini fa il miracolo sul colpo di testa di Ozara.

Alla fine un punto amaro ma che permette ai bianconeri di muovere la classifica e di presentarsi a Gozzano con il giusto piglio e la doverosa voglia di vincere.


LAVAGNESE: Donini, Ghigliotti, Vannucci, Romanengo (86' Lionetti), Giammarresi, Berardi, Lupinacci, Masini, Cericola, Lombardi, Righetti (82' Villa).

A disposizione: Ragher, Sanguineti, Marcellusi, Soplantai, Mulattieri, Suarato, Magazzù. All: Alberto Ruvo.

PINEROLO: Gilli, Cappai, Ceschin, Ozara, Ciletta, Tonini, Andretta, Palladini, Costantino (88' Bellucci), Ciliberto (55' Coppol), Aita (75' D'Orazio).

A disposizione: Cavalieri, Montero Benia, Bongani, Gerevini, De Dominicis, Pepe. All: Pierpaolo Rignanese.

Arbitro: Rehmet Jusufoski di Mestre.

Assistenti: Davide Tranchida di Pisa e Antonio Orsini di Pontedera.

Ammonito: Aita al 44'.

Calci d'angolo: 6 - 1.

Fuorigioco: 4 - 1.

Falli commessi: 10 - 12.

Tiri (in porta): Lavagnese 12 (5) - Pinerolo 3 (2).

Recupero: pt 0' - st 4'.

277 visualizzazioni0 commenti

Post correlati

Mostra tutti

Kommentare

Mit 0 von 5 Sternen bewertet.
Noch keine Ratings

Rating hinzufügen
bottom of page