top of page

SERIE D | LAVAGNESE SCONFITTA, RG TICINO TROPPO FORTE PER I BIANCONERI


Purtroppo si chiude con una sconfitta l'ultima del 2023 al Riboli per i ragazzi di mister Ranieri.

Di fronte un avversario di altra categoria che per lunghi tratti ha impostato e avuto il pallino del gioco.

Già al 5' Poesio conclude dal limite costringendo Adornato al corner, all'11' repentino contropiede novarese e conclusione di Gonzalez che si perde ampiamente sul fondo, al 13' prima azione di rilievo per i padroni di casa, Lombardi serve Magazzù in area che tenta di girarsi e ci riesce ma la sua conclusione viene respinta dalla difesa ospite.

Al 14' ancora l'ex Poesio tenta la conclusione di testa senza trovare lo specchio della porta, poi al 21' il direttore di gara Morello concede il calcio di rigore per l'RG Ticino sanzionando un dubbio fallo di Giammarresi su Bugno.

La Lavagnese non si commisera e prova a gettare il cuore oltre l'ostacolo ma al 26' Sansone sguscia sulla sinistra e con un preciso fendente fa secco Adornato per il raddoppio ospite.

Al 29' la Lavagnese prova a reagire col solito Lombardi ma la conclusione del capitano numero dieci viene respinta in calcio d'angolo dall'estremo Harrasser. Ancora Lavagnese al 31' quando Lombardi calcia una punizione ottenuta da Romanengo, sulla palla va Soplantai che si vede però bloccare la conclusione ancora dal numero uno ospite.

Al 35' Jimenez Berral esce per infortunio, al suo posto Lucentini, tre giri di orologio e la squadra ospite chiude la contesa grazie a Colombo che sfruttando l'assist di Poesio insacca il 3-0. Nel finale di tempo la timida reazione della Lavagnese con Magazzù che dalla sinistra spara alto da buona posizione.

La ripresa si apre con tre cambi per Lavagnese, fuori Lionetti, Giammarresi e Romanengo, dentro Avellino, Mulattieri e Righetti. Mister Ranieri prova così a scuotere la squadra, al 6' Mulattieri serve Lombardi al limite, la conclusione del dieci bianconero termina però alta sopra l'incrocio dei pali!

All'11 sugli sviluppi di un calcio d'angolo Lavagnese pericolosissima, la conclusione di testa di Berardi viene però bloccata da Harrasser sulla linea di porta.

Al 20' cambio verde-granata, dentro il neo acquisto Cominetti al posto di Gonzalez e dopo due minuti ancora mischia in area piemontese con la palla che termina nuovamente tra le braccia del portiere ospite.

Al 33' Aronica sostituisce Maltoni e al 36' Capano manda sotto la doccia Zaccariello, un giro di lancette e il solito Lombardi accorcia le distanze rendendo meno amara la sconfitta, a nulla serviranno gli ingressi di Scremin per Magazzù e Villa per Vannucci da una parte e di Gavin su Sansone dall'altra, nel finale azione degna di nota per Berardi che tenta ancora la conclusione senza successo.

Il prossimo e ultimo impegno del 2023 per i ragazzi di Ranieri sarà mercoledì prossimo al Riva contro la rivelazione Albenga.


LAVAGNESE: Adornato, Masini, Vannucci (85' Villa), Lionetti (46' Avellino), Giammarresi (46' Mulattieri), Soplantai, Romanengo (46' Righetti), Berardi, Magazzù (85' Scremin), Lombardi, Lupinacci.

A disposizione: Ragher, Suarato, Sanguineti, Garrone. All: Vincenzo Ranieri.

RG TICINO: Harrasser, Zaccariello (81' Capano), Maltoni (78' Aronica), Poesio, Colombo, Jimenez Berral (35' Lucentini), Gonzalez (65' Cominetti), Bugno, Sportelli, Svystelnyk, Sansone (91' Gavin).

A disposizione: Ajradinoski, Bobbo, Altomonte, Longhi. All: Filippo Carobbio.


Arbitro: Giuseppe Morello di Tivoli.

Assistenti: Emanuele Puccia di Frosinone e Devis Carpinelli di Aprilia.

Ammoniti: 24' Zaccariello, 34' Lionetti, 59' Gonzalez, 60' mister Carobbio, 77' Berardi, 92' Righetti.

Calci d'angolo: 2 - 5.

Fuorigioco: 2 - 3.

Falli commessi: 15 - 17.

Tiri (in porta): Lavagnese 7 (4) - RG Ticino 8 (4).

Recupero: pt 2' - st 3'

Reti: 21' Gonzalez rigore, 26' Sansone, 38' Colombo, 82' Lombardi.

Commentaires

Noté 0 étoile sur 5.
Pas encore de note

Ajouter une note
bottom of page