top of page

Serie D: la doppietta di Buongiorno vale tre punti e una bella boccata d'ossigeno.



Non è tutto oro quel che luccica, ma oggi tre punti importantissimi rappresentano una bella boccata d'ossigeno dopo i due ko con Folgore Caratese e Vado che sono costati 9 reti subite.


Per la cronaca la prima occasione capita al 7' a Bacigalupo che però trova sulla sua incornata la pronta respinta del numero uno ospite Merlano.

Al 14' la rete del vantaggio bianconero parte dai piedi di Oneto che serve Tripoli in profondità, cross rasoterra perfetto per Buongiorno che ringrazia e deposita in rete senza problemi.

Al 17' Alluci si vede respingere una potente conclusione dal limite e nella stessa azione Tripoli impegna Merlano a terra.

Ancora al 26' e al 37' Alluci impegna il numero uno ospite in due belle parate, al 39' Oneto serve con il contagiri Tripoli sul dischetto ma il portiere ospite è più lesto e anticipa tutti.

Il Fossano gestisce molto la palla ma non si rende mai pericoloso fino al 40' quando Volpatto chiama al primo intervento della partita Boschini.

La seconda frazione riprende come la prima con la Lavagnese più concreta in fase d'attacco, al 47' Buongiorno impegna Merlano e al 54' Tripoli conclude sui piedi di un difensore ospite guadagnando l'ennesimo corner, poi in dieci minuti i due mister Nucera e Viassi rivoluzionano le rispettive squadre, i bianconeri inseriscono Bei, Di Vittorio, Addiego Mobilio e D'Orsi al posto di Profumo, Romanengo, Rovido e Tripoli, mentre i blues mandano in campo Bertoglio e Lazzaretti al posto di Fogliarino e Reymond.

Al 72' ancora Alluci, oggi senza dubbio il più pericoloso tra i bianconeri, trova sulla propria conclusione a botta sicura Merlano da terra, mentre al 79' Lazzaretti incoccia la testa su calcio di punizione di Volpatto dalla destra e centra l'angolino opposto mettendo fuori causa Boschini in uscita.

All'82' la Lavagnese recrimina per un evidente rigore di Bellocchio su Alluci servito in profondità da D'Orsi ma il direttore Mozzo della sezione di Padova non ritiene incredibilmente ci siano gli estremi per concederlo!

Due minuti più tardi il solito Buongiorno raccoglie uno splendido traversone dalla sinistra di Bei e deposita in rete per il meritato vantaggio finale.

Resta solo il tempo per le entrate di Queirolo su Buongiorno tra i bianconeri e Coulibaly e Brero su Manuali e Coviello per i cuneesi, poi dopo 5 minuti di recupero Mozzo decreta la fine della gara.

Adesso, dopo otto partite in tre settimane la Lavagnese può tornare alla classica settimana di allenamento, prossimo impegno domenica prossima di nuovo al Riboli per la prima di ritorno contro la Sanremese.


LAVAGNESE: Boschini, Oneto, Profumo (56' Bei), Avellino, Basso, Bacigalupo, Romanengo (56' Di Vittorio), Alluci, Buongiorno (88' Queirolo), Rovido (67' Addiego Mobilio), Tripoli (67' D'Orsi).

A disposizione Bova, Orlando, Di Lisi, Perasso. All. Gianni Nucera.

FOSSANO : Merlano, Bellocchio, Scotto, Alfiero, Galvagno, Volpatto, Brondi, Reymond (65' Lazzaretti), Coviello (88' Brero), Fogliarino (59' Bertoglio), Manuali (88' Coulibaly).

A disposizione Bosia, Marin, Medda, Di Salvatore, Lanfranco. All. Fabrizio Viassi.


Arbitro: Matteo Mozzo di Padova.

Assistenti: Christian Giannetti di Valdarno e Roberto Meraviglia di Pistoia.

Ammoniti al 53' Romanengo, al 79' Di Vittorio.

Ammonito mister Viassi.

Possesso palla 45 - 55 %

Tiri (in porta) Lavagnese 12 (10) - Fossano 2 (2).

Calci d'angolo 5 - 5.

Falli commessi 16 - 8.

Reti: 14' Buongiorno, 79' Lazzaretti, 84' Buongiorno.



170 visualizzazioni0 commenti
bottom of page