Serie D: contro il Seravezza storica Millesima vittoria bianconera!

Importantissima vittoria oggi al Riboli per i ragazzi di Nucera, non solo perchè la Millesima si faceva attendere dall'1 settembre, ma perchè fino ad ora Avellino e compagni c'erano andati molto vicino anche meritandola ma non riuscendo ad ottenerla.

Gara preparata in settimana nel migliore dei modi e da subito i bianconeri denotano una buona predisposizione offensiva, già al 5' Perasso viene messo davanti al portiere toscano ma al momento della conclusione il giovane esterno scivola concludendo abbondantemente a lato.

La Lavagnese attacca tutti gli spazi e due minuti più tardi una sassata di Bagnato respinta in qualche modo da Mazzini diventa un assist perfetto per Edo Oneto che segna con sicurezza!

Al 21' si vede anche il Seravezza con l'ex Frugoli che chiama Nassano all'intervento autoritario.

Alla mezz'ora mister Vangioni effettua il primo cambio inserendo Bongiorni per Andrei riplasmando il proprio modulo e passando dal 3-5-2 al 4-4-2.

Al 36' episodio dubbio in area toscana quando Maccabruni tocca con la mano un filtrante di Edo Oneto per Righetti, ammonizione per il due verdeblù e calcio di rigore che capitan Avellino realizza spiazzando Mazzini.

Adesso i bianconeri amministrano il doppio vantaggio imbrigliando il gioco del Seravezza, anzi al 43' Righetti reclama per un fallo commesso su di lui da Giordani ma ritenuto non sanzionabile dal signor Todaro di Lecce.

La seconda frazione si apre sulla falsariga del primo tempo, poi in dieci minuti mister Nucera rivoluziona la sua formazione inserendo D'Orsi, Bellucci, Alluci e Lamonica in vece di Bonaventura, Perasso, Righetti e Di Vittorio.

Il copione non cambia, al 63' Edo Oneto prova la conclusione trovando sulla sua strada la deviazione del portiere ospite e 4 minuti dopo anche Frugoli prova la conclusione sparando alto.

Al 71' lo stesso Frugoli lascia il campo a Djibril e sulla successiva azione Alluci è bravo a sfruttare l'assist di Lamonica e a trovare l'angolino dove Mazzini non può arrivare.

A questo punto mister Vangioni getta nella mischia anche Nelli e Lucaccini al posto di Grassi e Maccabruni mentre mister Nucera si copre con Casagrande al posto di Gianmarco Basso.

Nei minuti finali la Lavagnese cede qualche metro al Seravezza e Bacigalupo viene costretto al fallo in area dall'esperienza di capitan Granaiola che trasforma la massima punizione per il gol della bandiera toscano.

Un paio di conclusioni per parte con Bagnato e Bortoletti non cambiano il risultato che sancisce la meritata e tanto agognata prima vittoria stagionale. Oggi Avellino e compagni hanno dimostrato che la posizione in classifica non è meritata e che la voglia di risollevarsi con il duro lavoro è il solo e unico obbiettivo di tutto l'entourage bianconero, domenica prossima sarà la matricola Fossano ad ostacolare il cammino dei lavagnesi ma giocando così ogni partita è alla pari.


LAVAGNESE: Nassano, Oneto L., Di Vittorio, Avellino, Bagnato, Bacigalupo, Perasso (58' Bellucci), Basso G. (78' Casagrande), Righetti (58' Alluci), Bonaventura (53' D'Orsi), Oneto E.

A disposizione Migliorati, Mannucci, Romanengo, Biancato. All. Gianni Nucera.

SERAVEZZA: Mazzini, Maccabruni (76' Lucaccini), Moussafi, Granaiola, Andrei (32' Bongiorni), Giordani, Bedini, Bortoletti, Frugoli (71' Djibril), Grassi (75' Nelli), Podestà.

A disposizione Petroni, Fall, Nannipieri, Latini, Del Frate. All. Walter Vangioni.

Arbitro Signor Gabriele Totaro di Lecce.

Assistenti Signori Mario Pinna e Luca Mocci di Oristano.

Ammoniti Nassano (L), Maccabruni, Frugoli e Podestà (S).

Possesso palla: 59 - 41 %

Tiri (in porta): Lavagnese 12 (7) - Seravezza 6 (5).

Calci d'angolo 2 - 3.

Falli commessi: 14 - 14.

Reti: 16' Oneto E., 37' Avellino (rigore), 72' Alluci, 82 Granaiola (rigore).

#seried #campionatoditalia #centannidilavagnese #primasquadra #LAVSER #lavagneseseravezza

229 visualizzazioni

       USD LAVAGNESE 1919

            Via Edoardo Riboli ,42

            16033 - Lavagna (GE)

          P.IVA 00208350991