top of page

SERIE D | BUONA PRESTAZIONE AD ASTI, NEL FINALE RETE ANNULLATA E RIGORE NON CONCESSO

Aggiornamento: 11 dic 2023



Davvero un peccato la sconfitta di oggi ad Asti, una gara giocata alla pari per tutto l'incontro con un avversario di buona caratura, decisa da un episodio a sfavore e da due episodi da moviola in pieno recupero.

Terreno inizialmente in buone condizioni e circa 150 spettatori nel gelo e nella nebbia del Bosia fanno da cornice ad una gara sulla carta scontata.

La Lavagnese invece mostra di avere le carte in regola per impensierire e mettere in difficoltà la squadra di casa già al 2' quando Lionetti calcia in porta, la conclusione viene respinta dalla difesa astigiana, recupera palla Lombardi che serve di prima intenzione Righetti, la sua conclusione di testa termina però fiaccamente a lato.

Poi ancora Lionetti al 7' e Righetti al 10' tentano l'affondo non trovando lo specchio della porta, poi esce dalla propria metà campo l'Asti e al 13' con Valenti di testa e al 16' con Mazzucco non riesce a essere pericolosa.

Al 29' anche Vannucci tenta la conclusione personale ma Brustolin la blocca tranquillamente, sul capovolgimento di fronte Adornato sfodera una grande parata su Giacchino che calcia da fuori area in porta.

La ripresa si apre con l'ingresso in campo di Sow al posto di Della Giovanna, ma è Lionetti al 7' a centrare in pieno la traversa dalla distanza!

Al 9' secondo cambio per i piemontesi, dentro Losio al posto di Mazzucco, un minuto dopo Adornato interviene da grande portiere qual'è disinnescando il repentino contropiede dell'Asti anticipando Favale in uscita.

In questa fase del secondo tempo l'Asti prova a cercare la rete con maggior insistenza, al 15' batti e ribatti in area bianconera ma alla fine Avellino e compagni riescono a respingere l'attacco fino al 18' quando Tona calcia di potenza dalla sinistra, la sfera colpisce il terreno e cambia direzione beffando Adornato per il vantaggio locale.

Mister Ranieri tenta quindi di cambiare l'esito della gara inserendo Masini al posto di Sanguineti, Magazzù al posto di Garrone e Romanengo per Lionetti mentre mister Sesia manda in campo Plado al posto di Giacchino. Al 38' proprio Magazzù si libera sulla destra e lascia partire una precisa conclusione che termina però sul fondo. Nel finale Filipi rileva Toma e proprio al 45' Lombardi serve Righetti in area che realizza il meritato pareggio ma l'assistente Quattrotto segnala un dubbio fuorigioco. La Lavagnese si rimbocca le maniche e prova ancora il tutto per tutto, riuscirebbe anche a ottenere un sacrosanto calcio di rigore per fallo su Magazzù al 49' ma Bonasera non rileva gli estremi per concedere la massima punizione.

Purtroppo il risultato è ingiusto per i bianconeri che avrebbero meritato sicuramente il pareggio, forse anche la fitta nebbia calata sullo stadio nel secondo tempo ha tratto in inganno l'assistente Quattrotto che ha rilevato ben quattro fuorigioco, oltre la grande amarezza deve comunque prevalere la consapevolezza di aver disputato una buona gara e di aver rischiato a causa di un paio di disattenzioni proprie, la strada è quella giusta, la possibilità di dimostrare che il lavoro è corretto già sabato prossimo al Riboli contro il quotato RG Ticino di mister Carobbio.


ASTI: Brustolin, Gjura, Soumahoro, Toma (88' Filipi), Valenti, Giacchino (72' Plado), Della Giovanna (46' Sow), Ghiardelli, West, Mazzucco (54' Losio), Favale.

A disposizione: Dosio, Meloni, Manicone, Nobile, Brenchio. All. Marco Sesia.

LAVAGNESE: Adornato, Sanguineti (67' Masini), Lupinacci, Avellino, Giammarresi, Vannucci, Garrone (75' Magazzù), Berardi, Righetti, Lombardi, Lionetti (79' Romanengo).

A disposizione: Ragher, Soplantai, Scremin, Mulattieri, Suarato, Donini. All. Vincenzo Ranieri.


Arbitro: Gaetano Alessio Bonasera di Enna.

Assistenti: Alberto Fiore e Francesco Quattrotto di Messina.

Ammoniti: Della Giovanna e Toma (A) - Sanguineti, Lionetti, Magazzù e mister Ranieri (L).

Calci d'angolo: 4 - 4.

Fuorigioco: 0 - 6.

Falli commessi: 19 - 9.

Recupero: pt 1' - st 5'.

Tiri (in porta): Asti 6 (5) - Lavagnese 5 (2).

Rete: 18'st Toma.

176 visualizzazioni0 commenti
bottom of page