top of page

JUNIORES NAZIONALI | LAVAGNESE IRRICONOSCIBILE, ANCHE IL GOZZANO FA BOTTINO PIENO AL RIBOLI




Sabato pomeriggio da dimenticare, i nostri Under 19 faticano e molto a ritrovare gioco, applicazione e quella tranquillità che rende il calcio un gioco tutto sommato semplice e fluido ma quando la testa ti condiziona anche le gambe non ricevono i giusti input per realizzare ciò che dal 25 luglio questa squadra ha iniziato ad apprendere.


Una squadra smarrita, impaurita, incapace, se non rare volte, di concludere tre passaggi di fila, in difesa balbetta, a centrocampo si nasconde ed in attacco il cuore ed i polmoni spesso non sono sufficienti e ieri al Riboli, possiamo ringraziare il nostro numero 1 Alessandro Agosta, autore di almeno cinque interventi decisivi ad evitare un passivo da incubo e dobbiamo ringraziare le traverse (2) ed i pali (2) che il Gozzano ha colpito mentre noi stavamo a guardare lo sviluppo delle azioni.


Iniziamo con un cielo che non promette niente di buono, i nostri avversari sono quadrati, tecnicamente ben dotati e giocano la palla con semplicità ed efficacia, andiamo subito in ansia, su una discesa sulla sinistra di Pizzi, arriva un lob assolutamente leggibile per Kolpakhov ben appostato sul secondo palo ed è un gioco da ragazzi insaccare il vantaggio rossoblu al 22'.


Proviamo a reagire con due spunti di Garaventa e Casoni ma non è giornata, la pioggia insiste ed il Gozzano "legge" nei nostri occhi tutta la difficoltà a costruire gioco, passano undici minuti dal vantaggio ospite, Pizzi, ottima la sua prova, sempre a sinistra, galoppa superando Gravante che non riesce a contrastarlo, entra in area e chiude di sinistro nel palo opposto ad Agosta proteso ad intercettare la palla, colpo chirurgico e raddoppio sacrosanto e meritato.


Nella ripresa proviamo ad imbastire gioco e nei primi quindici minuti arriviamo più spesso in area rossoblu ma siamo sterili e non calciamo mai da fuori, il Gozzano ci controlla con scioltezza e quando riparte verso la nostra area o la palla sibila fuori di poco o Agosta si supera o i legni dicono di no ad una terza marcatura che sembra sempre li ad arrivare.

Al 62' Barresi rileva uno smarrito Longinotti con De Paoli ed al 72' è il turno di Donini su Sanguineti, purtroppo la musica non cambia, la gara si fa piuttosto spigolosa e l'esordiente ddg Fara di Genova non trova sempre le giuste contromisure per gestirla.


Arriviamo così all'epilogo e prima che l'allerta arancione mandi tutti a casa a prendere un the caldo, c'è ancora il tempo per un'ingenuità del nostro Garaventa che per liberarsi della marcatura asfissiante di Sandoval, divincolandosi lo colpisce involontariamente al volto con il gomito sinistro, per il ddg è rosso diretto e la nostra punta, mestamente, attenderà la decisione martedì del Giudice Sportivo che si preannuncia piuttosto pesante.


Sotto una pioggia battente ed i riflettori del Riboli accesi, si chiude questa quinta apparizione deli nostri Under 19 tra le mura del Riboli, registriamo la nostra quarta sconfitta consecutiva ed una inevitabile discesa libera in classifica, l'augurio che tutti ritrovino gli stimoli, le energie e la condizione mentale adeguata a partecipare a questa competizione, onde evitare apparizioni solo per onore di firma, l'occasione si presenta già sabato prossimo 11 novembre con l'arrivo del Bra e calcio d'inizio al Riboli alle ore 14.30.








90 visualizzazioni

Commentaires

Noté 0 étoile sur 5.
Pas encore de note

Ajouter une note
bottom of page