top of page

ECCELLENZA | SCIVOLONE CASALINGO, PARTITA DA DIMENTICARE IN FRETTA



Termina con una mesta sconfitta l'ultima stagionale della Lavagnese tra le mura amiche del Riboli, è infatti l'Athletic Club Albaro a portare a casa tre punti pesanti in classifica che di fatto consolidano lo stracciante primato dell'Albenga.

Domenica che parte subito in salita con la defezione in extremis di Righetti causa febbre, poi la gara...

Pronti, via e alla prima discesa sulla fascia destra l'Athletic passa in vantaggio, palla che perviene in area a D'Arrigo, assist per Gaspari che dimenticato da Sanguineti insacca sotto porta.

La Lavagnese accusa il colpo ma non barcolla, al 12' Lombardi si destreggia bene al limite sinistro, serve in profondità per Berardi che dalla destra calcia ma la palla viene respinta dalla schiena di un avversario.

Al 18' il neo acquisto Magonara si fa vedere con una pregevole conclusione dalla sinistra chiamando all'amministrazione Bartoletti. Al 26' doppio cambio in casa bianconera, fuori Adornato per un problema influenzale e dentro Massa, fuori Lupo e dentro Tagliavacche. Al 30' preziosa punizione conquistata da Lombardi al limite dell'area, ma la conclusione del 10 bianconero è una telefonata centrale a Bartoletti.

Al 34' ancora Lavagnese, Tagliavacche serve Berardi che la gira in mezzo all'area non trovando però nessun compagno a raccogliere l'invito. Due minuti più tardi ancora il 18 bianconero prova la conclusione personale calciando alto, sul capovolgimento di fronte Cagliani si trova solo davanti a Massa ma il giovane portiere è bravo a chiudergli lo specchio sul primo palo. Sul finire della prima frazione ancora due occasioni per la Lavagnese, al 40' Romanengo calcia da fuori area ma centralmente senza impensierire l'estremo ospite e un minuto più tardi Berardi calcia esterno della rete da posizione defilata.

La seconda frazione sembra ancora appannaggio dei bianconeri, al 7' Berardi guadagna un calcio di punizione dal limite ma la punizione di Tagliavacche viene respinta dalla difesa.

Due minuti dopo il gol del raddoppio che gela il Riboli, la difesa bianconera non attacca Cagliani che dal limite dell'area ha tutto il tempo per aggiustarsi la palla e mirare l'angolino dove l'incolpevole Massa non può arrivare.

La Lavagnese nonostante tutto prova ancora a cercare la via del gol, al 14' Sanguineti dalla destra serve Romanengo in area che di testa non incide mandando la palla a lato. Due minuti dopo altro spiovente in area, palla a Trocino che serve Berardi il quale prova a piazzarla sul secondo palo ma la sfera termina a lato di un soffio.

Al 19' Lombardi prende palla sulla destra e serve un invitante cross in area dove Romanengo viene anticipato in uscita da Bartoletti.

Al 34' incredibile svista del direttore di gara Grandi di Novi Ligure, dalla destra calcio d'angolo di Tagliavacche, Magonara anticipa tutti di testa e deposita la palla in rete ma il gol viene annullato per un ipotetico fallo in mischia, la rete che avrebbe potuto riaprire la gara viene così annullata chiudendo di fatti ogni velleità di rimonta ai ragazzi di mister Ruvo.

Gara che ha visto certamente dei demeriti da parte di Avellino e compagni con l'Athletic che ha sfruttato appieno le pochissime indecisioni della difesa bianconera, ma oggi alcune decisioni del direttore di gara sono apparse indubbiamente asimmetriche. Due pesi e due misure che hanno innervosito e distratto sin da subito i bianconeri ma il calcio purtroppo da e toglie, da oggi testa al Campomorone per l'ultima gara di questo 2022 contando di recuperare quanto prima gli elementi indisponibili.



Lavagnese: Adornato (26' Massa), Sanguineti, Garbarino, Avellino, Zavatto, Romanengo, Lupo (27' Tagliavacche), Berardi, Trocino, Lombardi, Magonara.

A disposizione Profumo, Podestà L., Dondero, Mazzino, Orvieto, Casoni, Lauro. All. Alberto Ruvo.

Athletic Club Albaro: Bartoletti, Thiam, Zinnari, Di Pietro, Lembo, Martino, Lerini, Gaspari (81' Pesce), D'Arrigo (82' Marrale), Pagano, Cagliani. A disposizione Sivori, Verdiani, Mari, Agrofoglio, Zazzeri, Giambatta, Ottonelli. All. Alberto Mariani.


Arbitro Ludovico Grandi di Novi Ligure.

Assistenti Davide Mamberto e Valerio Bonavita di Albenga.

Ammoniti: al 4' Gaspari, al 7' Romanengo, al 68' Lombardi, al 79' Magonara.

Calci d'angolo 2 - 3.

Tiri (in porta) Lavagnese 9 (4) - Athletic 4 (4).

Falli commessi Lavagnese 14 - Athletic 8.

Fuorigioco Lavagnese 4 - Athletic 1.

Recuperi: 3'pt - 4'st.

Reti: 3' Gaspari, 54' Cagliani.

230 visualizzazioni0 commenti

Post correlati

Mostra tutti
bottom of page