top of page

ECCELLENZA | LA LAVAGNESE SFIORA IL COLPACCIO, BUON PARI A BEVERINO


(immagine di repertorio)

In una fredda giornata invernale, placa la sua forza il gelido vento che dalla mattina sferza la regione, sugli spalti non molti spettatori ma calorosi sostengono le rispettive formazioni.

Già al 2' Garbarino si trova a tu per tu con Mazzini ma l'estremo difensore biancorosso lo anticipa in uscita.

Poi due buone conclusioni dei padroni di casa, al 3' con Shqypi che non trova impreparato Adornato e al 7' con Erpen impegna il numero uno ospite alla respinta, poi altra parata sulla tiepida conclusione di Benassi.

Al 26' Righetti segna imbeccato da Lombardi ma l'assistente Sciutto segnala il fuorigioco del nove bianconero e Spinelli annulla.

Al 30' ancora Zavatto conclude fuori di testa sugli sviluppi di un corner e due minuti dopo Benassi calcia a lato dal limite dell'area.

Al 33' sospetto fuorigioco dei padroni di casa, Shqypi calcia e centra il palo poi Spinelli stoppa il gioco per un fallo in attacco.

Ancora due azioni di rilievo nella prima frazione, una per parte, al 35' Verona calcia forte dal limite costringendo Adornato alla deviazione in corner e al 40' Garbarino conclude alto sopra la traversa da buona posizione.

La ripresa si apre ancora con una buona occasione per la Lavagnese, al 2' Righetti spizza la palla di testa ma Mazzini è presente e la blocca sul primo palo.

Al 14' Erpen calcia un missile da fuori area ma Adornato, a due mani, si rifugia in corner, poi al 20' l'assistente Doci ravvede nuovamente (per molti a torto) il fuorigioco di Righetti che aveva nuovamente battuto Mazzini sull'ennesimo invito di Lombardi. Al 34' buona occasione per Lombardi su punizione, il dieci si vede però respingere la conclusione e anche il secondo tiro, poco dopo al 32' Benassi guadagna la seconda ammonizione e lo spogliatoio anzi tempo.

Nonostante l'inferiorità numerica la Forza e Coraggio non demorde e si rende pericolosa al 93' quando Verona riceve al limite e si gira al volo non centrando però lo specchio della porta.

Alla fine si raccoglie un punto che non cambia nulla in virtù del pari con cui il Rivasamba ha bloccato l'Albenga. Domenica al Riboli arriverà proprio la capolista, incontro da non perdere in tutti i sensi...


Forza e Coraggio: Mazzini, Guelfi, Giannoccari, Benassi, Zambarda, Natale (79' Cerchi), Cuccolo, Tonelli, Verona, Erpen, Shqypi.

A disposizione Biagioni, Piazza, Ratti, Maglione, Tornari, D'Imporzano, Cenderello, Arena. All. Andrea Gatti.

Lavagnese: Adornato, Kruhs Zulian, Magonara, Avellino, Sanguineti, Garbarino, Berardi, Righetti, Lombardi, Camara.

A disposizione Massa, Scorza, Vianson, Profumo, Marcattili, Orvieto, Lupo, Garlet Mendes, Lauro. All. Alberto Ruvo.


Arbitro Lorenzo Spinelli di Cuneo.

Assistenti Manuela Sciutto di Novi Ligure e Florjana Doci di Savona.

Ammoniti al 49' Erpen, al 62' Camara, al 66' Giannoccari, al 68' Benassi, al 69' Lombardi, al 91' Zavatto.

Espulsi al 77' Benassi per somma di ammonizioni e all'87' mister Gatti per somma di ammonizioni.

Calci d'angolo: 7-2.

Tiri (in porta): Forza e Coraggio 10 (6) - Lavagnese 6 (2).

Falli commessi: 7-16.

Fuorigioco: 3-3.

Recuperi: 0'pt - 5'st.


51 visualizzazioni0 commenti
bottom of page