top of page

COPPA ITALIA DI SERIE D | IL CAMMINO IN COPPA FINISCE A GHIVIZZANO



Giornata calda anche se meno dei giorni scorsi, una esigua presenza di pubblico al Carraia fa da cornice alla gara che vale la qualificazione ai trentaduesimi di Coppa Italia. Entrambe le formazioni adottano un sostanzioso turnover rispetto ai titolari scesi in campo domenica in campionato. Al 5' è subito il Ghiviborgo a premere sull'acceleratore, Orlandi sguscia tra le maglie lavagnesi e serve Petronelli che dal limite calcia fuori.

Un paio di minuti dopo un'occasione per parte, da un lato Lepri entra in area dopo un contrasto spalla a spalla con Avellino e calcia di poco a lato, dalla parte opposta rimessa laterale che giunge a Lionetti, il centrocampista la mette in mezzo per Garrone che calcia abbondantemente a lato.

Intorno al quarto d'ora ancora un'occasione per parte con Petronelli che impegna dalla distanza Ragher che blocca la palla in due tempi e Lionetti che dalla sinistra calcia in porta ma si vede respingere la conclusione da un difensore locale.

Al 19' Ghiviborgo in vantaggio, Orlandi guadagna un calcio di punizione dal limite, lo stesso numero 11 si fa carico della battuta e non sbaglia insaccando nel sette. Al 25' ancora Garrone riceve in area un assist di testa di Berardi ma la conclusione è abbondantemente alta. Tre giri di orologio e Omoregbe interviene in maniera scomposta su Orlandi, il direttore di gara Amato fischia e assegna il penalty che lo stesso Orlandi trasforma per la doppietta personale. Al 44' Lepri intercetta palla a centrocampo su errato disimpegno dei bianconeri e serve Orlandi che calcia di prima intenzione con Ragher fuori dai pali, l'estremo difensore ospite si produce in un bel colpo di reni anche se la palla colpisce la faccia superiore della traversa. Al 45' un difensore biancorosso commette fallo in area su Vianson e l'arbitro concede il calcio di rigore che però Avellino manda abbondantemente a lato. Nella ripresa mister Ruvo inserisce Romanengo, Lombardi e Zulian al posto di Lionetti, Omoregbe e Vianson, mister Lelli toglie Signorini e Orlandi per far spazio a Giannini e Campani. Proprio quest'ultimo al 15' alla prima occasione utile riceve palla al limite dell'area e calcia al volo pescando il sette imparabilmente per il 3-0 che senza appello condanna i bianconeri. A questo punto i mister fanno rifiatare i più stanchi in vista delle gare di domenica, dentro quindi Bura e Cristofani per Vecchi e Petronelli nel Ghiviborgo e dentro Giammarresi e Suarato al posto di Vannucci e Garrone. Nei minuti finali Lombardi cerca di rendere meno pesante il passivo e si produce in tre conclusioni consecutive che terminano però tutte sopra la traversa. All'86' ultimo cambio in casa toscana con Nannipieri che rileva Carcani, ma poco dopo Zulian riceve palla sulla destra e lascia partire un perfetto assist che raggiunge Suarato dall'altra parte dell'area, l'esterno classe 2005 è bravo a depositare con precisione in rete per il definitivo 3-1.

Prossimo appuntamento ufficiale per i bianconeri domenica alle 15 al Franco Ossola contro il Città di Varese, per i lucchesi di mister Lelli invece trasferta a Figline Valdarno.


GHIVIBORGO: Masini, Russo, Carcani (86' Nannipieri), Signorini (46' Campani), Sanzone, Vecchi (61' Bura), Petronelli (72' Cristofani), Poli, Lepri, Nottoli, Orlandi (59' Giannini).

A disposizione: Becchi, Turini, Carli, Proto. All. Nico Lelli.

LAVAGNESE: Ragher, Vianson(52' Zulian) , Vannucci (61' Giammarresi), Avellino, Soplantai, Lionetti, Garrone (67' Suarato), Berardi (50' Romanengo), Righetti, Omoregbe(51' Lombardi) , Scremin.

A disposizione Adornato, Magonara, Longinotti, Trocino. All. Alberto Ruvo


Arbitro: Alessio Amadei di Terni.

Assistenti: Michele Pagano di Brescia e Mirco Monaco di Chieti.

Ammoniti: Avellino (L).

Calci d'angolo: 3-3.

Fuorigioco: 1-6.

Falli commessi: 11-9.

Recupero: pt 0' - st 3'

Reti: 19' e 28' Orlandi, 60' Campani - 89' Suarato.

Kommentare

Mit 0 von 5 Sternen bewertet.
Noch keine Ratings

Rating hinzufügen
bottom of page