top of page

Serie D: tre punti fondamentali!



Una Lavagnese dai due volti oggi pomeriggio ottiene tre punti fondamentali per rimanere agganciata al treno play-off.

Dopo un primo tempo abbastanza in ombra i bianconeri emergono alla distanza e surclassano un Ponsacco apparso squadra rognosa che sicuramente dirà ancora la sua nel prosieguo del campionato.

Partono forte i rossoblù di mister Maneschi che all'8' pervengono alla conclusione da fuori area con Mazzanti che spedisce alto.

Due minuti più tardi Labate atterra al limite dell'area Doveri, il Direttore Dallapiccola di Trento giudica il fallo da rigore, lo stesso Doveri s'incarica della battuta e trasforma nonostante Bellussi avesse indovinato l'angolino.

La Lavagnese si scuote e perviene alla conclusione in tre occasioni al 14' con Currarino, al 16' con Fonjock e al 28' con Tognoni ma nessuno dei tiri risulta nello specchio della porta.

In questa fase ci sono soventi capovolgimenti di fronte dove però è la Lavagnese ad essere più pericolosa e proprio al 46' Croci impegna in due tempi l'estremo difensore toscano.

La prima frazione termina così con i ragazzi di Tabbiani sotto ma la voglia c'è e i lavagnesi vogliono mettercela tutta per ribaltare la situazione.

Infatti dopo soli 4 minuti è Venneri a trascinare i suoi al pareggio, sugli sviluppi di un corner calciato da Tognoni il centrale bianconero si avventa nell'area piccola anticipando tutti e siglando una splendida rete di prepotenza.

Adesso la strada appare in discesa e Avellino e compagni premono sull'acceleratore, mister Tabbiani effettua due sostituzioni rilevando Cirrincione e Guarco e inserendo Di Pietro e Ghiglia, la partita si fa più spigolosa e un paio di ammonizioni placano gli animi.

La Lavagnese ci prova sempre e comunque più del Ponsacco, al 64' Currarino impegna in una bella parata d'istinto Cirelli, al 68' Salomone calcia sulla schiena di un difensore rossoblù, al 70' Di Pietro pennella un filtrante per Tognoni che viene anticipato al limite dell'area piccola dal numero uno toscano, al 72' ancora Di Pietro prova la sorte da distanza impossibile.

Ma la rete è nell'aria e al 75' è Currarino a sfruttare un cross lento di Labate e ad infilare in volè l'angolino basso alla sinistra di Cirelli per l'eurogol del meritato vantaggio.

La Lavagnese domina e all'82' arriva anche il terzo gol, nono stagionale per Croci che sfrutta una splendida imbucata di Currarino senz'altro oggi il migliore in campo.

Una giornata iniziata con qualche difficoltà ma risolta al meglio grazie ad una prova collettiva davvero straordinaria, il terzo posto per ora in solitaria a -3 dalla Massese e a -7 dal Gavorrano non spaventa e i ragazzi di Tabbiani affronteranno la trasferta di Montemurlo con la consapevolezza di meritare la posizione che occupano e cercheranno di mantenerla con i denti.

LAVAGNESE - Bellussi, Labate, Salomone, Avellino, Venneri, Guarco (54' Ghiglia), Tognoni (80' Rolando), Fonjock, Croci, Currarino, Cirrincione (54' Di Pietro).

A disposizione Nassano, Gallio, Carta, Vittiglio, Bacigalupo, Cafferata. All. Luca Tabbiani.

PONSACCO - Cirelli, Lici, Gemignani (76' Cagiano), Mazzanti, Anichini, Balleri, Petri, Fall, Masini, Doveri G., Borselli (81' Fabozzi).

A disposizione Doveri M., Menichetti, Bellemo, Buselli, Razzanelli, Montecalvo, Braglia. All. Giovanni Maneschi.

Arbitro Signor Matteo Dallapiccola di Trento.

Assistenti Signori Egidio Marchetti di Trento e Luigi Dal Bosco di Verona.

Ammoniti Labate, Fonjock, Tognoni, Croci (L) - Mazzanti, Lici (P).

Possesso palla 58-42%

Calci d'angolo 2-2.

Tiri (in porta) Lavagnese 13(6) - Ponsacco 6(1).

Falli commessi 12-15.

Reti: 10' Doveri G.(rigore) - 49' Venneri, 75' Currarino, 82' Croci.

0 visualizzazioni0 commenti
bottom of page