Serie D: vittoria gettata alle ortiche.



Incredibile partita quest'oggi al Riboli, dove Lavagnese e Real Forte Querceta non si sono risparmiate e hanno dato spettacolo in una gara combattuta fino al 94'.

Prima frazione appannaggio dei bianconeri che partono subito bene e pervengono alla conclusione in due occasioni al 9' e al 13' con Tognoni senza fortuna, poi al 17' Croci schiaccia in rete un corner battuto da Currarino.

Passano tre minuti e lo stesso Currarino finalizza una splendida azione personale calciando nel sette da fuori area.

La partita è in pugno ai ragazzi di Tabbiani che gestiscono il campo in lungo e in largo concedendo pochi spazi ai toscani che al 28' pervengono alla conclusione con Remedi trovando Gavellotti presente.

Al 36' anche F. Biagini prova la conclusione ma senza fortuna, l'ultimo brivido lo crea Currarino al 41' trovando sulla sua botta da fuori la schiena di un difensore toscano.

La ripresa inizia in modo diverso, Pagliuca inserisce Chianese al posto di Petri e cambia modulo creando qualche problema alla retroguardia lavagnese, al 54' Fonjock e sulla ribattuta Currarino provano ad impensierire il giovane Dini che però para in due tempi.

In questa fase dell'incontro il Real Forte sembra rivitalizzato sia dallo sprone di mister Pagliuca che dall'ingresso in campo di Chianese, autentica spina nel fianco dei difensori locali.

Al 65' infatti Pizza raccoglie un assist dello stesso Chianese poco fuori area e inventa un fendente a fil di palo dove Gavellotti non può arrivare.

La Lavagnese barcolla ma ancora una volta Di Pietro raccoglie una corta respinta della difesa toscana e infila in rete la bomba del 3-1.

La partita sembra chiusa ma il Real Forte non si da per vinta, Rossi e Del Sorbo sostituiscono L. Biagini e Remedi e anche Tabbiani inserisce Cirrincione per Repetto.

Croci fa gridare al gol quando al 75' calcia a rete trovando però un avversario, sulla ripartenza Falchini spunta alle spalle dei difensori lavagnesi e trafigge il portiere bianconero per il 3-2.

Al 79' Currarino viene servito in area da un compagno e calciando di prima intenzione colpisce la base del palo.

Purtroppo il momento non è propizio per Avellino e compagni che all'83' devono soccombere al tap-in di Ferretti sugli sviluppi di un corner.

All'86' c'è il tempo per l'esordio di Venneri al posto di Rolando ma il risultato ormai è acquisito.

Davvero un peccato se si pensa all'incredibile primo tempo disputato dai ragazzi di Tabbiani che avevano praticamente messo in cassaforte la partita, ma ai punti e complice un ottimo secondo tempo il team toscano ha meritato il pari finale.

Raggiunti così nuovamente da Gavorrano e Massese, ma comunque ancora primi, giovedì turno infrasettimanale nella tana del Savona...

LAVAGNESE - Gavellotti, Labate, Rolando (86' Venneri), Avellino, Fonjock, Guarco, Tognoni (65' Ghiglia), Di Pietro, Croci, Currarino, Repetto (74' Cirrincione).

A disposizione Nassano, Gallio, Guida, Sanguineti, Toschi, Chiapperini. All. Tabbiani.

REAL FORTE QUERCETA - Dini, Pedruzzi, Cauz, Petri (46' Chianese), Biagini L. (74' Rossi), Verdi, Pizza, Biagini F., Falchini, Ferretti, Remedi (75' Del Sorbo).

A disposizione Fonsato, Bugliani, Carrelli, Di Vito, Geraci, Bengala Gomsi. All. Pagliuca.

Arbitro Signor Marco Acanfora di Castellammare di Stabia.

Assistenti Signori Alessandro Castellaneta di Collegno e Carlo Rivetti di Torino.

Ammoniti Fonjock, Labate, Cirrincione (L) - Verdi, Biagini L., Falchini (R).

Espulso all'85' Pagliuca (mister Real Forte).

Calci d'angolo 9-3 per la Lavagnese.

Tiri (in porta) Lavagnese 13(10) - Real Forte 7(5).

Falli commessi 20-12.

Reti: 17' Croci, 20' Currarino, 65' Pizza, 71' Di Pietro, 76' Falchini, 83' Ferretti.

#seried #primasquadra

0 visualizzazioni

       USD LAVAGNESE 1919

            Via Edoardo Riboli ,42

            16033 - Lavagna (GE)

          P.IVA 00208350991