Cerca

Serie D: grande prova di carattere e tre punti pesanti.



Dopo aver concesso il primo quarto d'ora alla manovra toscana Avellino e compagni prendono in mano le redini della gara e al 15' la prima occasione arriva sui piedi di Ghiglia che calcia in area su un avversario guadagnando il primo calcio d'angolo.

Al 19' arriva il primo cambio obbligato per mister Amoroso che deve sostituire il giovane Kouadio stirato con Abderrazaq che al 28' è autore del fallo da rigore su Ghiglia lanciato a rete meritando l'ammonizione; purtroppo il tiro di Avellino calciato in posizione centrale verrà intercettato da Giusti.

Al 32' Abderrazaq cerca il riscatto calciando però abbondantemente a lato.

Tre minuti più tardi Tognoni s'incunea in area guadagnando un corner che però non sarà sfruttato dai propri compagni.

Al 43' arriva la doccia fredda per merito di Russo che, complice gli scivoloni di Cirrincione e Avellino s'invola in porta spiazzando Gavellotti per il vantaggio locale.

La prima frazione si chiude con un buon tiro di Abderrazaq di poco a lato mandando negli spogliatoi il team di Tabbiani immeritatamente sotto.

La ripresa vede la Lavagnese più propositiva ma addormentata dall'azione di rimessa e spezzettata del Ghiviborgo.

Al 62' un battibecco tra le panchine porta all'allontanamento dal terreno di gioco di mister Tabbiani e di Marracci dirigente del Ghiviborgo.

Due sostituzioni operate dal mister in seconda Venuti nel giro di cinque minuti portano in campo Di Pietro e Repetto al posto di Cirrincione e Rolando e al 70' Repetto imbecca Tognoni che fredda Giusti per il meritato pareggio.

I bianconeri ora sono un fiume in piena e sovrastano tecnicamente e fisicamente i lucchesi, neppure l'ingresso in campo di Vezzi per Regis ferma Avellino e compagni che all'81' grazie all'azione personale di Currarino raggiungono il vantaggio.

All'89' c'è ancora tempo per l'ingresso in campo di Chiapperini per l'indomito Tognoni e proprio il neo entrato partecipa all'azione che al 92' lancia Ghiglia a tu per tu con Giusti che, dribblato tra area e centrocampo, nulla può se non osservare la terza rete bianconera.

Buona prova di grande carattere, domenica al Riboli arriva il Grosseto e i bianconeri ritroveranno Croci e Fonjock oggi fuori per squalifica e Labate influenzato.

GHIVIBORGO - Giusti, Kouadio (19' Abderrazaq), Angeli, Lelli, Barretta, Zavatto, Russo, Bozzi, Paccagnini, Regis (71' Vezzi), Mascolo.

A disposizione Leon, Leshi, Centi, Guastapaglia, Costa, Pippi, Riccioli. All. Amoroso.

LAVAGNESE - Gavellotti, Caorsi, Salomone, Avellino, Vittiglio, Guarco, Cirrincione (63' Di Pietro), Rolando (68' Repetto), Ghiglia, Currarino, Tognoni (89' Chiapperini).

A disposizione Nassano, Gallio, Guida Alvarez, Ubaldi, Troiano, Sanguineti. All. Tabbiani

Arbitro Signor Filippo Prior di Ivrea.

Assistenti Signori Vincenzo D'acunzi di Asti e Giacomo Ruga di Biella.

Ammoniti Lelli, Barretta e Abderrazaq (G), Rolando e Ghiglia (L).

Al 62' allontanati mister Tabbiani e Marracci (dirigente del Ghiviborgo) per reciproche proteste.

Al 28' Giusti para un rigore ad Avellino.

Possesso palla 49-51%

Tiri (in porta) 4(2) Ghiviborgo - 8(6) Lavagnese.

Calci d'angolo 2-4.

Falli commessi 14-12.

Reti: 43' Russo - 70' Tognoni - 81' Currarino - 92' Ghiglia.

#seried #primasquadra

0 visualizzazioni

USD LAVAGNESE 1919

 Via Edoardo Riboli 55, 16033 - Lavagna (GE)

 Tel. 0185.321 777 -  Fax 0185.303 371

 C.F. 90038360104  -  P.IVA 00208350991

Copyright 2015-2018 ©Tutti i diritti riservati.

LOGO USD LAVAGNESE 1919

powered by BWS