Serie D: gli episodi condannano la Lavagnese.



Una gara complessivamente giocata alla pari con tanto predominio territoriale per i ragazzi di mister Tabbiani ma condannata dagli episodi.

Parte bene la Massese che va al tiro con Barsotti al 4' fuori misura e con Gavoci che al 10' impegna Gavellotti.

Poi tanta Lavagnese, molto predominio territoriale e conclusioni di Currarino al 13' e Troiano al 18' fuori misura, poi grande occasione per Currarino che servito da Fonjock 21' calcia alto da posizione ravvicinata.

Al 29' ci prova anche Avellino ma con poca convinzione calcia a lato.

Nulla lascia presagire che al 31' un innocuo retropassaggio di Avellino per Gavellotti si trasformi in un rocambolesco autorete del portiere pontremolese.

Avellino e compagni non ci stanno e lottano alla ricerca del meritato gol che prima Repetto al 36' cerca trovando sulla sua strada l'ottimo Barsottini e poi Fonjock trova sugli sviluppi di un corner calciato da Tognoni, Barsottini smanaccia e Fonjock è lesto e potente ad insaccare di testa sotto la traversa.

La prima frazione termina sostanzialmente qui con un risultato bugiardo che avrebbe dovuto premiare i padroni di casa.

Nella ripresa cambia qualcosa e la Massese si fa più insistente e si rende subito pericolosa con Gavoci che viene fermato in area dal buon Gavellotti.

Subito dopo Currarino e poco dopo Tognoni cercano la rete del vantaggio ma senza fortuna.

Al 55' anche la Massese ci prova con Remorini mentre al 59' è Troiano a colpire il palo interno su calcio di punizione.

La Massese si scuote e prima Biasci e poi Maccabruni F. impegnano l'estremo difensore lavagnese.

Poi ancora Biasci e Remorini per la Massese e Di Pietro per la Lavagnese tentano di sbloccare la situazione, che invece viene cambiata da Biasci che servito da Lessa Locko sul taglio in profondità si coordina bene e fulmina Gavellotti con un preciso diagonale.

Le due squadre si affidano ora a qualche sporadica sortita ormai stanche e senza creare particolari problemi alle rispettive retroguardie.

Domenica prossima trasferta a Ponsacco, inutile dire che bisognerà essere più concreti e magari un po' più fortunati.

LAVAGNESE - Gavellotti, Labate, Salomone, Avellino, Troiano, Guarco (81' Rolando), Tognoni (72' Ghiglia), Fonjock, Croci, Currarino, Repetto (59' Di Pietro).

A disposizione Nassano, Caorsi, Guida Alvarez, Cirrincione, Sanguineti, Gallio. All. Tabbiani.

MASSESE - Barsottini, Ndiaye, Barsotti, Guerci, Maccabruni F., Mazzanti, Remorini, Di Vito, Gavoci (55' Lessa Locko), Zagaglioni, Biasci (88' Checchi).

A disposizione Maccabruni L., Vignali, Moriconi, Cangemi, Meiti, Masina, Lucaccini. All. Lazzini.

Arbitro Signor Ismaele Morabito di Acireale.

Assistenti Signori Francesco Monella di Chiari e Luca Garatti di Crema.

Ammoniti Salomone, Fonjock, Troiano, Currarino (L) - Barsottini, Zagaglioni, Lessa Locko(M).

Possesso palla 63-37 % per la Lavagnese.

Tiri (in porta) Lavagnese 12 (8) - Massese 11(8).

Calci d'angolo 6-3 per la Lavagnese.

Falli commessi Lavagnese 15 - Massese 19.

Reti 31' Aut. Gavellotti - 39' Fonjock - 78' Biasci.

#primasquadra #seried

0 visualizzazioni
LOGO USD LAVAGNESE 1919

       USD LAVAGNESE 1919

            Via Edoardo Riboli 55

            16033 - Lavagna (GE)

          P.IVA 00208350991