D: buona prestazione contro il fanalino Castellazzo.



Buona prestazione dei ragazzi di Dagnino che hanno regolato il Castellazzo senza problemi.

Nella prima frazione parte forte la Lavagnese che schiaccia il Castellazzo nella propria metàcampo ma senza riuscire a colpire a rete.

Al 2' Brega e al 14' Avellino provano a centrare la porta senza successo, il primo tiro nel bersaglio grande lo fa il Castellazzo con Rosset al 18' ma Gilli è bravo a controllare agevolmente.

Al 24' Balestrero calcia con violenza ma Basso controlla con tempismo, al 27' la Lavagnese cerca e trova il vantaggio con Repetto che raccoglie e controlla un filtrante di Currarino e spalla a spalla con un difensore verde riesce ad anticipare tutti nell'angolino basso alla destra del portiere.

Tre minuti più tardi punizione calciata da Currarino al limite, Ferrando svetta su tutti e segna ma il signor Salama, mal consigliato da Amantea, segnala una posizione di off-side del difensore bianconero.

Il primo tempo scivola via veloce tra i piedi della Lavagnese che costruisce e gestisce ogni azione, l'unico a provare la conclusione è ancora Repetto che di testa non centra la porta.

Il secondo tempo è tutta un altra cosa, i ragazzi di Dagnino entrano con un altro piglio e mettono in chiaro i propri obiettivi, al 47' Currarino sfrutta il pregevole assist di Brega e impietrisce Basso per il 2-0, al 50' Ferrando incorna un gran gol nel sette grazie all'assist di Oneto.

Al 58' Brega ci prova ma Basso è abile nel controllare il tiro in due tempi.

Poi alcune sostituzioni, Salomone su Currarino, Ponti su Molina, Genovali su Oneto, danno dinamismo alle due squadre e il Castellazzo ne approfitta con un'incornata di Cascio che anticipa tutti in area e segna il gol della bandiera piemontese.

Nemmeno il tempo di esultare per il Castellazzo che Forte calcia piazzando un gran gol palo-rete dai 20 metri e chiude di fatto la partita.

Al 75' Brega vuole la rete a tutti i costi e prova la conclusione personale ma il suo tiro è ribattuto da un difensore, prima della fine ci provano ancora Ferrando al 76', Brega all'83' e Cimino al 90' ma nesuno centra la porta e il risultato finale rimane 4-1.

Vittoria meritata ma abbastanza scontata, domenica trasferta a Voghera e partita da dentro o fuori.

Lavagnese - Gilli, Oneto (64' Genovali), Garrasi, Avellino, Ferrando, Damiani, Repetto (71' Di Pietro), Balestrero, Brega, Forte, Currarino (59' Salomone).

A disposizione Parma, Brusacà, Rossi, Taormina, Galligani, Chiarabini. All. Dagnino.

Castellazzo - Basso, Cascio, Mutti, Cartasegna, Lucarino, Buonocunto (56' Acrocetti)(79' Cimino), Bottino, Molina (64' Ponti), Clementini, Rosset, Piana.

A disposizione Rovera, D'Angelo, Migliavacca, Del Pellaro, Rossini, Romano. All. Merlo (squal.)

Arbitro Signor Amir Salama di Ostia Lido.

Assistenti Signori Andrea Zaninetti di Voghera e Simone Amantea di Milano.

Ammoniti al 35' Garrasi, al 49' Piana, al 54' Currarino, al 59' Brega, all'81' Clementini, all'85' Forte.

Possesso palla 60-40 % Lavagnese.

Tiri (in porta): Lavagnese 13 (7) - Castellazzo 4 (2).

Calci d'angolo 6-1 Lavagnese.

Falli commessi Lavagnese 12 - Castellazzo 10.

Reti: 27' Repetto - 47' Currarino - 50' Ferrando, 64' Cascio, 66' Forte.

#seried #primasquadra

0 visualizzazioni
LOGO USD LAVAGNESE 1919

       USD LAVAGNESE 1919

            Via Edoardo Riboli 55

            16033 - Lavagna (GE)

          P.IVA 00208350991