Cerca

Avellino e compagni fermati a Borgosesia.


Una Lavagnese sotto tono ha portato a casa un buon punto da una trasferta sempre insidiosa in quel di Borgosesia, squadra che si è notevolmente ringiovanita ma sul pezzo per 95 minuti e che ha lasciato davvero pochi spazi d'azione ai bianconeri di mister Dagnino aggrediti sin dal primo minuto.

Purtroppo l'ammonizione di Currarino si fa pesante in vista del big match di domenica con la Caronnese anche perchè in concomitanza con gli infortuni di Ferrando, Taormina e proprio ieri di Sciamanna che ha accusato un lieve stiramento.

Nella prima frazione l'azione più pericolosa è il tiro di Bottone al 21' che superato Gilli viene salvato sulla linea dall'onnipresente Avellino, al 26' ancora Bottone impegna Gilli a terra, mentre al 45' il colpo di testa di Forte dal dischetto non ha la forza necessaria per impensierire Fiorio.

Nel secondo tempo al 48' Bottone colpisce al volo e centra la traversa, al 54' ci pensa Casale a impegnare Gilli, mentre al 58' Croci e al 59' Forte cercano con insistenza la porta.

Al 61' Balestrero sblocca la partita grazie al passaggio di Croci che il numero 5 bianconero infila di precisione sotto la traversa, purtroppo però la gioia dura poco perchè al 64' sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto da Casale la palla s'impenna in area scavalcando tutti e Bottone, sul filo del fuorigioco, deve solo appoggiarla in rete.

Al 67' e al 71' prima Casale e poi Piraccini trovano Gilli pronto tra i pali, mentre la manovra bianconera potrebbe concretizzarsi all' 86' quando Aurelio calcia alle stelle una palla da posizione molto favorevole.

Nel dopo partita il tecnico granata Alessio Dionisi commenta: “Abbiamo fatto un’ottima prestazione ma non è una cosa inaspettata visto che ne avevamo fatte altre buone. Oggi sicuramente ci abbiamo messo qualcosina in più e dobbiamo capire che si deve giocare sempre con questa intensità. Volevamo vincere e per quanto visto potevamo raccogliere di più. Io come i ragazzi sono convinto che in classifica avremmo potuto avere più punti. Per quanto riguarda il gioco invece sono soddisfatto di come la squadra si è espressa fino ad oggi”. Mister Andrea Dagnino dichiara: “Non abbiamo giocato come nell’ultimo periodo ma è comunque un buon punto raccolto su un campo difficile contro una squadra che gioca un buon calcio ed ha un bravo allenatore. Dopo essere passati in vantaggio speravo di raccogliere qualcosa in più ma ritengo che il pareggio sia giusto.”

Borgosesia - Fiorio, Gusu, Nava, Di Lernia, Bruzzone, Colombo, Brancato (74' Tomasi), Dassiè, Bottone, Casale (86' Ponti), Piraccini.

A disposizione Mafezzoni, Mariani, Guida, Testori, Luidelli, Romano, Sansonetti. All. Dionisi.

Lavagnese - Gilli, Oneto, Garrasi, Avellino, Balestrero (69' Aurelio), Brusacà, Sciamanna (36' Galligani), Damiani, Croci, Forte (83' Genovali), Currarino.

A disposizione Parma, Casassa, Rossi, Viscardi, Di Pietro, Repetto. All. Dagnino.

Arbitro Gabriele Nube di Mestre.

Assistenti Sebastiano Rocco e Filippo Faggian di Mestre.

Ammonito Currarino al 60'.

Calci d'angolo 8-3 per il Borgosesia.

Tiri Borgosesia 14 (8 in porta) - Lavagnese 8 (4 in porta).

Falli commessi Borgosesia 10 - Lavagnese 16.

Possesso palla Borgosesia 55% - Lavagnese 45%

Reti: 61' Balestrero - 64' Bottone.

#primasquadra #seried

0 visualizzazioni

USD LAVAGNESE 1919

 Via Edoardo Riboli 55, 16033 - Lavagna (GE)

 Tel. 0185.321 777 -  Fax 0185.303 371

 C.F. 90038360104  -  P.IVA 00208350991

Copyright 2015-2018 ©Tutti i diritti riservati.

LOGO USD LAVAGNESE 1919

powered by BWS