Serie D: terribile uno-due, Diallo e Baudi stendono la Lavagnese.


Giornata amarissima quella di oggi per mister Tabbiani e i suoi ragazzi al Luperi di Sarzana. I bianconeri sono chiamati a riscattare le due brutte sconfitte casalinghe con Folgore Caratese e Savona alla ricerca di preziosi punti salvezza ma alla fine devono capitolare alla grande prestazione di Diallo che segna il vantaggio e si procura il rigore del raddoppio.

Assenti tra le fila della Fezzanese Mitta, autore della doppietta la scorsa domenica contro il Ligorna, Bruzzi e Scotti, mentre per i bianconeri out lo squalificato Queirolo, mentre Avellino va in panchina e Basso in tribuna.

La giornata uggiosa e il campo leggermente allentato dopo la pioggia dei giorni scorsi non impediscono giocate di fino anche se la partita stenta a decollare. La prima occasione viene creata dalla Fezzanese al 16° quando Grasselli mette in mezzo una palla insidiosa, respinta corta dalla difesa e Monacizzo calcia dal limite dell’area fuori misura. Al 20° Baudi recupera un pallone a centrocampo e si invola verso la porta, al limite esplode una staffilata di destro che supera Caruso e si stampa in pieno sulla traversa. Alla mezz'ora Grasselli scende a destra centra per Baudi che di testa appoggia a Cecchetti al limite, uno-due e il capitano dei verdi prova il destro a giro ma Caruso para in presa bassa senza problemi. Tre minuti dopo grandissima occasione per la Lavagnese che serve Saccà a destra che brucia la fascia superando in velocità tre uomini e poi crossa per Oneto che impatta di testa mandando di poco sopra la traversa. Bianconeri vicini al vantaggio al primo affondo. Altri tre minuti ed è sempre Oneto ad avere la palla buona per sbloccare il match: l’attaccante viene liberato benissimo in area, ma al momento della conclusione è chiuso in angolo da un lesto recupero di Zavatto.

Secondo tempo che si apre al 48° con la Lavagnese pericolosissima: dal fondo Saccà mette in  mezzo un gran pallone per il colpo di testa di Oneto, ma con una grande parata Greci respinge in tuffo, riprende Gnecchi che conclude nuovamente a rete, ma questa volta centrale e facile per il portiere di casa. Sul capovolgimento di fronte, sugli sviluppi di un laterale di Grasselli, battuta al volo di destro di Baudi che esce di poco sul fondo. Al 52° Oneto beffa la difesa fezzanotta su lancio di Di Pietro, ma il suo pallonetto è fuori misura di un soffio! Ancora un capovolgimento di fronte e Baudi infila il gol del vantaggio alle spalle di Caruso, ma il guardalinee alza la bandierina invalidando il tutto per posizione di fuorigioco del capitano locale. All’ora di gioco la partita si sblocca grazie a Diallo che in progressione brucia la difesa, salta anche Caruso e poi insacca a porta vuota nonostante l’estremo tentativo di salvataggio sulla linea di Casagrande. Passano due minuti e Diallò se ne va ancora via in progressione dalla sinistra, sterza in area e viene platealmente steso da Fonjock. Rigore netto che Baudi trasforma dal dischetto spiazzando Caruso. All’80° letteralmente scatenato Diallò che parte palla al piede salta due difensori al limite dell’area, entra in area, salta ancora un difensore e conclude trovando la grande deviazione in angolo di Caruso. Dalla bandierina Baudi per Monacizzo che conclude al volo verso la porta avversaria trovando ancora la grandissima risposta di Caruso che vola a deviare lateralmente. All’88° si rivede la Lavagnese con una percussione dalla destra di Saccà rimpallata da un difensore, sul pallone si avventa Casagrande che calcia però alle stelle da posizione defilata. Al 92° Angelotti mette al centro per Diallò che dal limite conclude a rete trovando la deviazione in angolo di Caruso che evita ancora il tris fezzanotto con un grande intervento. Dopo 4' minuti di recupero arriva il triplice fischio dell'arbitro. Adesso la situazione si fa critica e giovedì, nell'anticipo pasquale, i ragazzi di mister Tabbiani dovranno superare il Chieri per affrontare con più serenità le ultime sfide con Borgaro e Pro Dronero.


FEZZANESE : Greci, Gavini, Terminello, Zavatto, Monacizzo, De Martino, Grasselli, Cecchetti (88' Vatteroni), Diallo, Baudi (83' Angelotti), Saporiti (67' Dell'Amico).

A disposizione Gavellotti, Coppola, Marcellusi, Rrokaj, Zapelli, Cantatore. All. Gabriele Sabatini.

LAVAGNESE : Caruso, Casagrande, Purro (94' Botteghin), Bacigalupo (79' Orlando), Fonjock, Tos, Saccà, Alluci (64' Bonaventura), Oneto, Di Pietro (66' El Khayari), Gnecchi (66' Romanengo).

A disposizione Nassano, Avellino, Ranieri, Basso G. All. Luca Tabbiani.


Arbitro Signor Adolfo Baratta di Rossano.

Assistenti Signori Riccardo Marra di Milano e Antonio Monardo di Bergamo.

Ammoniti -

Possesso palla 49-51%

Tiri (in porta) Fezzanese 9 (6) - Lavagnese 12 (5).

Calci d'angolo 3-5.

Falli commessi 15-10.

Reti: 59' Diallo - 63' Baudi (rigore).


#seried #campionatoditalia #centannidilavagnese #primasquadra #fezlav #fezzaneselavagnese

0 visualizzazioni
LOGO USD LAVAGNESE 1919

       USD LAVAGNESE 1919

            Via Edoardo Riboli 55

            16033 - Lavagna (GE)

          P.IVA 00208350991