top of page

Serie D: Lavagnese il Derby è tuo! Importante vittoria 2-1 sul Sestri Levante.



Una Lavagnese non bella ma pragmatica ha finalmente raccolto l'intera posta in palio dopo tre mesi senza vittorie. L'impulso dato dal cambio in panchina si è visto soprattutto dal punto di vista caratteriale, i ragazzi di Nucera hanno messo in campo tanta grinta riuscendo a respingere colpo su colpo gli attacchi del Sestri e a rendersi molto spesso pericolosi.

Nel primo quarto d'ora molti falli e gioco spezzettato, la prima conclusione porta la firma rossoblù di Podda che non inquadra la porta, come lui fanno i compagni di squadra Marquez e Cirrincione al 20' e al 22', poi al 24' l'occasione più plateale per il Sestri con Marquez che in tuffo non riesce a deviare in rete il tiro di un compagno di squadra.

Al 34' gran tiro di Soplantai che viene ribattuto in corner da un difensore bianconero, poi il gioco viene sistematicamente fermato dal direttore di gara per una serie di falli nei cinquanta metri centrali del campo.

Un primo tempo sicuramente appannaggio degli ospiti che però capitolano al 44' quando Soplantai atterra in area di rigore Rovido concedendo così la massima punizione alla Lavagnese che con Capitan Avellino non fallisce e si porta in vantaggio.

La ripresa si apre con un'altra conclusione degli ospiti, questa volta è Gualtieri a tentare la rete che viene però ribattuto in corner da Casagrande. Al 54' dribbling in area di Marquez ma Avellino tocca con la mano la sfera concedendo a Pane la possibilità di raggiungere il pareggio con un calcio di rigore scagliato con potenza nell'angolino basso alla sinistra di Bellesolo.

Al 59' l'episodio che probabilmente indirizza la gara, Fenati in scivolata commette un plateale fallo su Romanengo e si guadagna il secondo giallo che lo porta anzitempo negli spogliatoi.

La Lavagnese prende ora maggior campo e anche Buffo al 68' prova la conclusione dalla distanza calciando alto sopra la traversa, due minuti più tardi Rovido aggancia un filtrante in profondità e pennella un assist per Valenti che di testa la mette alle spalle di Salvalaggio per il raddoppio lavagnese.

Quindici minuti di sostituzioni e batti e ribatti a centrocampo non producono alcun effetto, ma ll'83' Valenti servito in area, pennella di poco a lato il possibile colpo del ko.

L'ingresso di Gonella nel finale smuove le acque e infonde maggior vivacità alla manovra del Sestri Levante che si presenta alla conclusione all'87' e all'89 proprio col neo entrato ma uno strepitoso Bellesolo neutralizza entrambe le conclusioni.

Domenica prossima a Vado un'altra occasione per ridurre il gap dalle avversarie, un passo alla volta con umiltà e tanto lavoro.


LAVAGNESE: Bellesolo, Casagrande (76' Romagnoli), Buffo, Avellino, Ben Nasr, Bacigalupo, D'Arcangelo (67' Crivellaro), Amendola, Valenti (91' Oliveri), Rovido (77' Croci), Romanengo (82' Scarlino).

A disposizione: Ravetto, Sommovigo, Gatelli, Canovi. All. Gianni Nucera.

SESTRI LEVANTE : Salvalaggio, Podda (80' Bianchi), Chella (79' Gonella), Pane, Fenati, Soplantai, Gualtieri, Soumahoro, Mesina, Cirrincione (61' Maffezzoli), Marquez.

A disposizione: Tozaj, Grosso, Parlanti, Furno, Diakhate, Costa. All. Fabio Fossati.


Arbitro: Francesco Gai di Carbonia.

Assistenti: Alessandro Gennuso di Caltanissetta e Manfredi Scribani di Agrigento.

Ammoniti: Ben Nasr, Romanengo, Romagnoli, Buffo (L), Soplantai, Fenati, Soumahoro (S).

Espulso al 59' Fenati (S) per somma di ammonizioni.

Possesso palla: 43-57%

Tiri (in porta): Lavagnese 4 (2) - Sestri Levante 9 (5).

Calci d'angolo: 4-2.

Falli commessi: 21-15.

Reti: 44' Avellino (rigore) - 55' Pane (rigore) - 70' Valenti.



Kommentare

Mit 0 von 5 Sternen bewertet.
Noch keine Ratings

Rating hinzufügen
bottom of page