top of page

Rassegna stampa: "Noi frenati dagli infortuni", Oneto si consola con 10 gol.



Con dieci reti segnate, Edoardo Oneto è stato il capocannoniere della Lavagnese, nel campionato di serie D che si è, da poco, concluso. «Sono abbastanza soddisfatto – chiosa il centravanti, alla sua prima avventura con la maglia bianconera e subito diventato una delle pedine fondamentali dello scacchiere del tecnico Luca Tabbiani -. Certamente, avrei potuto fare di più per aiutare la squadra perché si può sempre migliorare e dare di più». La Lavagnese, come noto, si è salvata, con due giornate di anticipo anche se l’obiettivo, a inizio stagione, era più ambizioso con l’intenzione di provare a lottare per i play-off, in quello che è stato l’anno del Centenario della società presieduta da Stefano Compagnoni. «La stagione della squadra è stata un po’ altalenante – ammette Oneto -. Soprattutto, e nostro malgrado, è stata piena di infortuni, ma con la forza del gruppo siamo riusciti ad ottenere quello che poi è diventato il nostro obiettivo». Per Edoardo Oneto, è stato il terzo campionato consecutivo in serie D, dopo le esperienze con Sestri Levante (stagione 2016/2017: 29 presenze, 8 gol) e Ligorna (stagione 2017/2018: 31 presenze, 6 gol): «Il livello del girone A è qualitativamente alto – osserva l’ex promessa del settore giovanile della Sampdoria, che ha giocato anche in serie B spagnola con la maglia del Real Oviedo -. Ci sono squadre molto organizzate sia dal punto di vista tecnico sia fisico».


Da "Il Secolo XIX" di lunedì 20 maggio 2019


88 visualizzazioni0 commenti

Post correlati

Mostra tutti

Σχόλια

Βαθμολογήθηκε με 0 από 5 αστέρια.
Δεν υπάρχουν ακόμη βαθμολογίες

Προσθέστε μια βαθμολογία
bottom of page