Cerca

Juniores Under 19: una Lavagnese decimata resiste mezz'ora al quotato Bra.


di Massimo Ferrarotti


Peccato davvero, non abbiamo retto per 90’ gli affondi di un bel e ordinato Bra, seconda forza del Campionato e ricco di individualità interessanti, lo 0-3 finale penalizza un po’ troppo i nostri ragazzi, anche perché due su tre marcature piemontesi potevano essere gestite diversamente, con maggior attenzione e anche due nostre occasioni, di cui una clamorosa, capitata sulla testa di Durand, avrebbero reso più giustizia al risultato di questo match.

Pronti via e Mister Barilari deve ricorrere alla prima sostituzione, al 6’ in uno scontro fortuito, la caviglia di Orlando non consente al giocatore di continuare la gara e genera qualche apprensione per le condizioni del calciatore, grazie a Dio solo dolore, al suo posto il generosissimo Raffo che darà, come sempre, il 100% nelle sue scorribande, trascinandosi chiunque lo voglia fermare, nonostante questo intoppo, la squadra regge e riparte, il Bra controlla e lo spauracchio Diop pare che oggi sia rimasto negli spogliatoi.

La gara si trascina un po’ nei ritmi compassati fino al 30’ quando Turano, in mischia, gira di sinistro, un velenoso pallone che lambisce il palo alla sinistra di Ventura e si insacca inesorabilmente, non ci chiudiamo ma facciamo fatica a contrastare un palleggio organizzato che i piemontesi sfoggiano per far correre e stancare il pressing avversario, non succede molto altro e il 45’ scocca insieme alla convinzione che possiamo provare a pareggiare l’incontro.

Mai illusione fu più effimera, al 1’ un’uscita “allegra” della nostra difesa, consente a Costanzo di raccogliere e raddoppiare per il Bra, ora si che ci disuniamo un pochino, il nervosismo di Durand rischia di lasciare la squadra in 10 e Mister Barilari è costretto all’opportuna sostituzione dopo un’entrata scomposta su Catania, anche l’altra nostra punta Lauro non incide e lascia il posto a Spaho, di fatto non succede molto altro se non, prima dell’uscita di Durand, la già citata occasione per ridurre le distanze e al 37’ gara in ghiaccio per il Bra con la terza rete siglata dall’ottimo Sia.

Mestamente guadagniamo gli spogliatoi del Riboli dopo 5’ di recupero, lasciamo il sorriso della vittoria ai nostri quotati avversari che, insieme al Fossano capolista, hanno deciso di fare Campionato a se, per noi la speranza di recuperare in fretta gli infortunati e di lottare ad armi pari sabato prossimo nella

delicata trasferta di Borgosesia, quarta forza e, tranne oggi, in splendida salute di risultati.


LAVAGNESE: Ventura, Ferrari, Scorza, Demetri, Pantini, Profumo, Lauro (66' Spaho), Boitano (63' Mutti), Durand (70' Farina), Biggio, Orlando (6' Raffo).

A disposizione Palma, Furno All. Enrico Barilari.

BRA: Giaccardi, Magnardi, Milanesio (48' Masina), Catania, Alì, Bacco, Garello, Costanzo (76' Armenio), Turano (66' Tabone), Diop (72' Perovic), Sia.

A disposizione Scivoli, Mastropietro. All. Giuseppe Pisano.


Arbitro Signor Fabio Conti di Genova.

Assistenti Signori Lorenzo Garbarino e Luigi Arado di Genova.

Ammoniti Durand (L), Milanesio, Sia, Masina (B).

Calci d'angolo 2 - 3.

Reti: 30' Turano, 46' Costanzo, 82' Sia.



#junioresnazionali #under19 #centannidilavagnese #lavagnesebra

168 visualizzazioni

USD LAVAGNESE 1919

 Via Edoardo Riboli 55, 16033 - Lavagna (GE)

 Tel. 0185.321 777 -  Fax 0185.303 371

 C.F. 90038360104  -  P.IVA 00208350991

Copyright 2015-2018 ©Tutti i diritti riservati.

LOGO USD LAVAGNESE 1919

powered by BWS