Juniores Under 19: i ragazzi di Barilari spaventano il Chieri, alla fine sconfitta onorevole.

di Massimo Ferrarotti


Che potesse essere una prova complicata per i nostri Ragazzi era scontato, di fronte avevamo il Chieri,

finalista dello scudetto under 19 della scorsa stagione, sempre qualificato agli ottavi di finale delle

ultime 6 stagioni e Campione d’Italia nel 2013, ma è pur vero che, confrontandosi con avversari di

“rango” si cresce più in fretta e la motivazione, condita con la giusta adrenalina, fa impennare le

emozioni.

In effetti, nei primi 9 minuti di gioco, abbiamo letteralmente annichilito i nostri avversari quotati con un

1-2 da stordire un toro ma appena il toro si è rialzato ci siamo accorti presto che sarebbe stata dura

conservare questo vantaggio prezioso, favorito si, il primo gol di Bei, da una papera della difesa

piemontese ma anche da una bella incornata di Capitan Demetri il secondo, noi a conservare le

posizioni e loro che macinano gioco e trame pregevoli, la fascia sinistra diventa un’autostrada, Nania fa

letteralmente impazzire la nostra difesa e, prima accorcia di giustezza e poi, verso la fine del tempo

ristabilisce la parità, con questo risultato si va al riposo, tra le due marcature, un’occasionissima per

Bellucci che non indovina il calcio del 3-1.

Si riparte senza cambi ma subito si nota che il piglio del Chieri per fare sua l’intera posta è molto più

concreto del primo tempo, Mister Pecoraro suona la carica e dopo pochi minuti dall’inizio della ripresa

capitoliamo con la terza rete ospite assolutamente meritata, noi abbiamo la forza di contrastare in

mezzo e i nostri avanti fanno il possibile per cucire con il centrocampo, la retroguardia soffre la tecnica

e le iniziative del Chieri che potrebbe arrotondare il risultato ma “drago” Ventura lo impedisce.

Con le diverse assenze che abbiamo patito e l’impegno che non è mai mancato dei nostri ragazzi,

subiamo una sconfitta che a tratti è parsa inevitabile per la forza degli avversari (che contenderanno

con altre 2 formazioni la leadership del Girone A) ma la sensazione che non ci siano squadre di terza

fascia in questo girone, ci conferma che la nostra Lavagnese venderà cara la pelle su ogni campo e

saremo sempre attaccati al treno che conta in orizzonte play-off, Mister Barilari sta costruendo, oltre

che un team competitivo, una squadra unita e lo spogliatoio di fine gara, con parecchi visi corrucciati, ci

dice che la sconfitta brucia e servirà per andare ad Arconate (MI) sabato prossimo per una pronta

riscossa.


LAVAGNESE: Ventura, Ferrari (64' Pantini), Scorza (84' Rustichelli), Demetri, Mannucci, Mutti (81' Farina), Binaj (69' Lauro), Benabbi, Bellucci, Bei, Raffo (60' Orlando).

A disposizione Palma, Papini, Ghersi, Spaho. All. Enrico Barilari.

CHIERI: Gennaro, Martello (51' Calindro), Tafaro, Mastrandrea (56' Mingrone), Mosagna (81' Gervasio), Pavia, Nania, Di Lorenzo (68' Barbero), Sbriccoli (70' Rossi), Ozara, Morone.

A disposizione Baldi, Bruno, Conti, Appendino. All. Marco Pecorari.


Arbitro Signor Alessandro Bresciani di Chiavari.

Assistenti Signori Stefano Barretta e Francesco Selmi di Chiavari.

Ammoniti Demetri (L), Gennaro e Gervasio (C).

Calci d'angolo 4 - 7.

Reti: 3' Bei (L), 9' Demetri (L), 14' Nania, 40' Di Lorenzo, 65' Ozara.


#junioresnazionali #under19 #centannidilavagnese #lavagnesechieri

0 visualizzazioni
LOGO USD LAVAGNESE 1919

       USD LAVAGNESE 1919

            Via Edoardo Riboli 55

            16033 - Lavagna (GE)

          P.IVA 00208350991