top of page

JUNIORES REGIONALI | LA LAVAGNESE CROLLA AL RIBOLI, CANALETTO ALL'INGLESE




Quarta sconfitta e tutte tra le mura casalinghe, oggi i nostri Ragazzi danno l'addio alle speranze di poter guadagnare i Play Off del Campionato Regionale Under 19, anche se la matematica tiene acceso un lumicino, la Lavagnese sta attraversando il periodo più difficile del campionato proprio nella fase finale e decisiva, dopo venti giornate a ridosso della testa con il Rivasamba, il Canaletto oggi spegne le speranze della squadra bianconera.


Nonostante i due ingressi dalla prima squadra, il 2004 esterno Vianson e l'appena sbarcato brasiliano Garlet Mendes, classe 2003, davanti alla difesa, i Ragazzi di Marsiglia, pur creando gioco e almeno quattro occasioni limpide, non riescono a buttarla dentro e nel calcio queste situazioni si pagano caramente, pronti via, succede troppo spesso nelle ultime apparizioni, al 4' Canaletto in vantaggio, palla persa in mezzo e volata di Biloni centralmente, l'attaccante canarino viene fermato dal limite in maniera fallosa, punizione che lo stesso Biloni trasforma con un tiro potente e preciso di destro sulla sinistra del nostro Agosta che forse fa un passo verso destra e perde il contatto con la palla.


Proviamo a costruire gioco sugli esterni, Vianson corre a sinistra e mette un paio di traversoni, il primo al 12' impensierisce la difesa ospite ma il nostro attacco non trova la stoccata decisiva, l'altro al 18' con Podestà Gabriele anticipato di giustezza prima di calciare, gli ospiti ci contengono bene, dietro raddoppiano spesso, la forma fisica e la loro determinazione prevalgono su una Lavagnese che persiste nella metà campo spezzina ma è assolutamente evanescente in avanti, questo anche per la scarsità di rifornimenti ai nostri Casoni e Podestà Gabriele.


Il tempo si chiude con un ulteriore spavento per la nostra retroguardia, al 39' Moracchioli e Biloni confezionano un pregevole uno/due, palla tesa alla sinistra di Agosta che respinge efficacemente a lato, il tempo di rifiatare ed il Sig. Chiapolino di Chiavari manda le due squadre negli spogliatoi.


Il leit motiv della ripresa non cambia, bianconeri a cercare il pareggio e Canaletto a rintuzzare gli attacchi non propriamente pericolosi degli avanti locali, girandola di cambi come di consuetudine, all'ora di gioco, Vianson lascia a Solari e Garlet Mendes a Cusato mentre al 67' è Cinefra a dare il cambio a Roffo, la volontà di Mister Marsiglia è chiara, rinforzare la squadra in avanti e provare a ribaltarla, tutto inutile purtroppo, al 78' arriva la mazzata finale, Solari perde una palla sanguinante in uscita, Moracchioli ringrazia, si invola verso Agosta e lo trafigge tra palo e portiere sulla sua sinistra, Canaletto giustamente in visibilio e bianconeri distrutti.


Inutili i tentativi finali di Cinefra all'88', colpo di testa alto con il portiere avversario per le terre e di Casoni che di testa prima e in acrobazia dopo, al 93' la mette sopra la traversa, il periodo è questo, la palla non vuole entrare e noi facciamo di tutto per supportare questo scherzo del destino, al triplice fischio di chiusura, dopo 5' di recupero, facce tristi e rientro mesto verso gli spogliatoi, il big matche dell'Andersen è terminato 2-2 fra Rivasamba e Sammargheritese dopo che gli ospiti erano andati in doppio vantaggio, Athletic che così, vittorioso di misura per 2-1 sul Molassana sale a quota 47 agguantando proprio gli arancioni e lasciando al vertice il Rivasamba a quota 48.


Sabato prossimo, 4 marzo, saremo al "Vallebona" alle ore 17.00 contro il Borgoratti per difendere la nostra quarta posizione e per riprendere, magari, la strada del gol e della vittoria ormai persa dal lontano 21 gennaio.








61 visualizzazioni

Comments

Rated 0 out of 5 stars.
No ratings yet

Add a rating
bottom of page