Serie D : gruppo da incorniciare, Basso & Basso stendono il Borgosesia.



Vittoria che oggi ci voleva come il pane e vittoria che al di là del risultato di misura è stata ottenuta con merito dai ragazzi di mister Tabbiani.

La partenza è buona per Avellino e compagni tanto che al 2' Bonaventura calcia dal limite mancando la porta, sulla traiettoria si trova Casagrande che manda alta da posizione ravvicinata.

Un minuto più tardi il Borgosesia colpisce in contropiede, Castelletto si libera al limite ed entra in area ma Vinasi lo stende provocando il calcio di rigore che Ravasi trasforma spiazzando Caruso.

La reazione dei bianconeri è veemente, oggi più che mai c'è la voglia di raccogliere i tre punti...Dopo una serie di falli a centrocampo Saccà sguscia sulla destra, sterza in area ma Casella lo stende procurandosi l'ammonizione e provocando il calcio di rigore che Simone Basso calcia perfettamente colpendo l'interno del palo. Al 31' Bonaventura si trova la palla tra i piedi in piena area ma calcia forzatamente tra le braccia di Del Frate sprecando un'importante occasione per raddoppiare. Al 40' ancora Saccà si libera sulla destra, entra in area e calcia chiamando al miracolo il solito Del Frate!

La seconda frazione si apre con una fase di studio che abbassa il ritmo della partita, ma al 62' Casagrande recupera palla sulla sinistra, si accentra e lascia partire un bolide che però colpisce la parte superiore della traversa.

Nel giro di due minuti al 67' e al 69' i primi cambi con Di Pietro ed El Khayari che rilevano gli esausti Bonaventura e Saccà. Anche il Borgosesia effettua un cambio al 75' con Pedrabissi che rileva Vitiello, tre minuti dopo terzo cambio bianconero con Gnecchi che sostituisce Alluci.

All'81' anche Saltarelli entra a far parte della contesa sostituendo Bernardi. Ma la voglia di vincere è incontenibile per i bianconeri che all'83' colpiscono l'ennesimo palo con El Khayari da posizione defilata. Un minuto dopo Casella commette fallo da dietro su Di Pietro ma il Direttore Casalini non ritiene ci siano gli estremi per il giallo che costerebbe l'espulsione al numero 3 granata! Un minuto dopo infatti Casella viene sostituito da mister Didu con Martino.

La voglia e il lavoro non mancano, ma al 93' quando Gnecchi calcia dal limite e Del Frate mette le ali per prendere la palla diretta al sette tutto sembra perduto.

Gli ultimi minuti di recupero sono lunghissimi, al 94' Di Pietro calcia al volo dai trenta metri sorvolando abbondantemente la traversa e un minuto più tardi Del Frate s'immola per l'ennesima volta su El Khayari, ma nulla può sulla potente conclusione di Gianmarco Basso dal limite che va ad insaccarsi nell'angolino basso alla destra del numero uno vercellese.

Vittoria esaltante e meritata da un gruppo che nell'arco del campionato ha dovuto affrontare e superare notevoli ostacoli ma che sta centrando l'obiettivo salvezza tanto agognato. Domenica prossima impegno da tripla al Ligorna di Genova contro i blues allenati da mister Monteforte, altra gara fondamentale per i rispettivi obbiettivi.

LAVAGNESE - Caruso, Casagrande, Vinasi, Avellino, Basso G., Queirolo, Basso S., Alluci (78' Gnecchi), Oneto, Bonaventura (67' Di Pietro), Saccà (69' El Khayari).

A disposizione Nassano, Bacigalupo, Fonjock, Ranieri, Romanengo, Orlando. All. Luca Tabbiani.

BORGOSESIA - Del Frate, Picone Chiodo, Casella (85' Martino), Silvestri (89' Panatti), Bernardi (82' Saltarelli), Dalmasso, Iannacone, Castelletto, Vitiello (75' Pedrabissi), Ravasi, Pagliaro.

A disposizione Gattone, Zacchi, Ollio, Benincasa, Tampellini. All. Marco Didu.

Arbitro Signor Giacomo Casalini di Pontedera.

Assistenti Signori Albi Kika e Federico Landucci di Pisa.

Ammoniti Vinasi, Queirolo, Oneto e Di Pietro (L) - Casella, Bernardi, Castelletto (B).

Possesso palla 54-46%

Tiri (in porta) Lavagnese 14(10) - Borgosesia 3(1).

Calci d'angolo 3-5.

Falli commessi 18-15.

Reti: 3' Ravasi (rigore) - 10' Basso S. (rigore) - 95' Basso G.

#seried #primasquadra #simonebasso #gianmarcobasso

0 visualizzazioni
LOGO USD LAVAGNESE 1919

       USD LAVAGNESE 1919

            Via Edoardo Riboli 55

            16033 - Lavagna (GE)

          P.IVA 00208350991