Serie D : un'ora alla pari, poi il Lecco fa la grande.



Un'ora giocata alla pari tra Lecco e Lavagnese con lo spettro di un gol annullato a Casagrande sullo 0-0, ma poi il Lecco fa la grande, domina e vince con merito.

Al 3' Alluci e al 13' Lisai scaldano le mani ai rispettivi numeri uno, ma il primo brivido arriva al 18' quando Merli Sala colpisce di testa in area su cross dalla destra, smanacciata miracolosa di Caruso e deviazione sotto porta ma fuori di Vai.

Al 26' l'episodio incriminato con Basso S. che colpisce di testa in area, la respinta di Safarikas e il tap-in vincente di Casagrande giudicato clamorosamente in fuorigioco!

Al 31' Napoli e tre minuti dopo Bonaventura provano la conclusione trovando le schiene dei difensori avversari.

Al 45' Alluci viene ammonito per un fallo su Lisai e un minuto dopo viene graziato dal Direttore Gullotta per un altro intervento sul numero 21 locale.

Al 58' Lecco in vantaggio grazie all'assist d'oro di Segato che trova D'Anna lesto ad insaccare in rete.

La Lavagnese accusa il colpo e mister Tabbiani inserisce Di Pietro al posto di Alluci, cinque minuti più tardi doppio cambio per il Lecco con Fall e Silvestro che rilevano D'Anna acciaccato e Vai.

Il doppio cambio da i suoi frutti perchè un minuto dopo, al 69', Bonaventura, pressato dagli attaccanti lombardi, effettua un disimpegno superficiale verso Caruso, la palla viene intercettata da Segato che anticipa il numero uno bianconero per il raddoppio bluceleste.

Due minuti più tardi la Lavagnese rimane in dieci per l'espulsione ingenua di Bonaventura che colpisce con un calcetto Segato sotto gli occhi del Direttore di gara...

Nei minuti successivi Vinasi, Orlando e Romanengo rilevano Casagrande, El Khayari e Simone Basso da una parte, mentre Dragoni e Draghetti sostituiscono Napoli e Lisai.

Al 90' Caruso si supera deviando una botta da posizione defilata di Silvestro, mentre un minuto più tardi nulla può sulla rete di Pedrocchi servito splendidamente da Fall.

La gara termina così 3-0 per il Lecco, un passivo troppo pesante per il gioco mostrato da Avellino e compagni, ma una vittoria meritata per la qualità del gioco espresso dai ragazzi di mister Gaburro.

Domenica ci sarà la possibilità di riscattarsi subito nella gara interna contro l'Arconatese, da non sottovalutare ma certamente più alla portata dl Lecco di oggi.

LECCO - Safarikas, Magonara, Pedrocchi, Segato, D'Anna (67' Fall), Malgrati, Samake Badra, Merli Sala, Lisai (85' Draghetti), Napoli (74' Dragoni), Vai (68' Silvestro).

A disposizione Jususfi, Poletto, Alborghetti, Corna, Ba.. All. Marco Gaburro.

LAVAGNESE - Caruso, Casagrande (73' Vinasi), Queirolo, Avellino, Fonjock, Tos, Basso S. (84' Romanengo), Alluci, (63' Di Pietro) El Khayari (81' Orlando), Bonaventura, Purro.

A disposizione Nassano, Bacigalupo, Ranieri, Gnecchi, Basso G. All. Luca Tabbiani.

Arbitro Signor Marco Gullotta di Siracusa.

Assistenti Signori Stefano Camillo di Salerno e iuseppe Cesarano di Castellammare di Stabia.

Ammoniti Dragoni (LE) - Alluci, Purro, Fonjock, Basso S. (LA).

Espulso al 71' Bonaventura (LA) per gioco violento.

Possesso palla 52-48%

Tiri (in porta) Lecco 12(8) - Lavagnese 8(4).

Calci d'angolo 5-2.

Falli commessi 11-16.

Reti: 58' D'Anna, 69' Segato, 90' Pedrocchi.

#seried #primasquadra

0 visualizzazioni
LOGO USD LAVAGNESE 1919

       USD LAVAGNESE 1919

            Via Edoardo Riboli 55

            16033 - Lavagna (GE)

          P.IVA 00208350991