Serie D : con grande orgoglio la Lavagnese rimonta e sfiora il colpaccio.



Chi era oggi al Sivori ha potuto assistere ad un Derby esaltante che ha visto esultare i tifosi sugli spalti per ben 6 volte!

A dare inizio alle danze dopo soli due minuti Bonaventura che con un fendente dalla distanza impegna Adornato alla parata, ma all'8' un pasticcio difensivo tra Caruso ed Avellino, che lascia il capitano bianconero intontito per alcuni minuti, mette sui piedi di Croci la palla del vantaggio sestrino.

La Lavagnese vacilla tanto che al 14' un traversone dalla sinistra imbecca Melli lasciato libero da Purro, il numero due rossoblù si accentra e lascia partire un missile dal limite che Caruso può solo provare a intercettare, è il 2-0.

La partita è ancora lunga e la Lavagnese non molla un centimetro, anzi si riorganizza e al 23' Simone Basso, servito magicamente da Fonjock, addomestica la palla al limite come solo lui sa fare e la piazza nel sette alla sinistra di Adornato.

I ragazzi di Tabbiani capiscono che se vogliono incidere devono essere più pressanti e provano a raggiungere il pareggio, nel giro di tre minuti ci provano due volte Bonaventura, impegnando Adornato, una volta Gnecchi e una volta Basso che sbuccia l'incrocio dei pali.

La seconda frazione inizia con il doppio cambio, nella Lavagnese El Khayari subentra a Romanengo e nel Sestri Bennati sostituisce Bagnato.

Al 49' Purro sguscia sulla sinistra e accentrandosi scarica una legnata che Adornato non trattiene e che Mautone salva a un passo dalla linea di porta, al 52' anche Oneto ci prova ma senza fortuna.

Nel miglior momento bianconero però, come spesso succede, Croci anticipa i difensori bianconeri sugli sviluppi di un cross dalla destra e insacca il tramortente 3-1.

Nonostante questo colpo da ko Avellino e compagni non si danno per vinti e Tabbiani sostituisce Gnecchi con Alluci, al 59' Bonaventura subisce un fallo fuori area, Purro s'incarica della battuta e piazza un siluro sotto la traversa per il 3-2.

I bianconeri sentono che possono farcela tanto che Basso due minuti più tardi prova la conclusione trovando però pronto il numero uno rossoblù e un minuto più tardi anche Purro calcia di poco alto sopra la traversa.

Al 64' mister Celestini butta nella mischia Cuneo al posto di Carnicelli e subito dopo ancora Purro prova la conclusione parata da Adornato.

Al 65' Oneto fa gridare al gol quando effettua una girata al volo in area che termina di un soffio sopra la traversa!

Al 68' Fasce sostituisce Bonci e al 72' Gianmarco Basso rileva Bonaventura.

Al 78' ancora Simone Basso tenta la conclusione trovando per l'ennesima volta il buon Adornato a guardia della porta sestrina.

All'82' però l'estremo difensore rossoblù nulla può sulla splendida girata di Oneto che lo scavalca insaccandosi nel sette di destra.

Un minuto più tardi Gianluca Righetti rileva Croci ma è ancora la Lavagnese ad essere insidiosa con Orlando che impegna Adornato alla parata di riflesso sul primo palo.

Nei minuti finali ci provano anche Cuneo da una parte e Alluci e Purro dall'altra ma senza successo.

Una giornata di grande intensità quindi che consente alla Lavagnese di raggiungere Bra e Borgosesia a due lunghezze dalla Caratese e di mantenere due punti sui play-out che attualmente coinvolgerebbero ancora il Sestri Levante. Domenica Prossima scenderà al Riboli il Milano City, un avversario che sicuramente ha raccolto fino ad ora meno di quello che ha seminato, ci vorrà la massima concentrazione per raccogliere l'intera posta in palio.

SESTRI LEVANTE - Adornato, Melli, Bonci (68' Fasce), Serra Sanchez, Mautone, Bergamino, Cusato, Bagnato (46' Bennati), Croci (83' Righetti G.), Carnicelli (64' Cuneo), Righetti M.

A disposizione Confortini, Molinaro, Raso, Revello, Gargano.  All. Costanzo Celestini.

LAVAGNESE - Caruso, Casagrande, Purro, Avellino (80' Orlando), Fonjock, Queirolo, Basso S. , Romanengo (46' El Khayari), Oneto, Bonaventura (72' Basso G.), Gnecchi (54' Alluci).

A disposizione Nassano, Bacigalupo, Picasso, Ranieri, Botteghin.  All. Luca Tabbiani.

Arbitro Signor Gabriele Restaldo di Ivrea.

Assistenti Signori Marco Matteo Barberis e Mirko Orsogna di Collegno.

Ammoniti Bagnato, Bonci, Cusato (S), Queirolo (L).

Possesso palla 47-53%

Tiri (in porta) Sestri Levante 5(4) - Lavagnese 21(16).

Calci d'angolo 2-8.

Falli commessi 18-16.

Reti: 8' Croci, 14' Melli, 23' Basso S., 53' Croci, 60' Purro, 82' Oneto.

#seried #primasquadra

0 visualizzazioni
LOGO USD LAVAGNESE 1919

       USD LAVAGNESE 1919

            Via Edoardo Riboli 55

            16033 - Lavagna (GE)

          P.IVA 00208350991