top of page

Serie D : eurogol di Bonaventura e blitz dei bianconeri in casa del Milano City.



Blitz della Lavagnese. In casa del Milano City, club nato da pochi anni ma con l’ambizione di diventare presto la terza squadra professionistica della città dopo Milan e Inter, decide la perla di Bonaventura. Bianconeri di Luca Tabbiani alla seconda vittoria consecutiva. Primi minuti di studio ma Milano City subito propositivo con Pizzutelli che calcia in porta e il portiere Caruso respinge come può. Lombardi, alla seconda partita casalinga consecutiva, molto determinati nel riscattare la scorsa sconfitta con la Fezzanese. Ma la Lavagnese impiega solamente 12’ per prendere le misure. Ci pensa Bonaventura, con un eurogol dalla lunghissima distanza e da posizione defilata a battere Kerezovic, rimasto esterrefatto dalla traiettoria disegnata dal giocatore bianconero. I granata accusano il colpo perdendo lucidità nella manovra, colpiti nel loro momento migliore. Ma riescono,ad ogni modo,a rimanere in partita anche se è la Lavagnese ad arrivare vicina al raddoppio: al 37’ Basso è in ritardo sul cross di Casagrande e al 41’ Saccà, solo davanti al portiere, non trova l’impatto con la sfera. In mezzo, per il Milano City, Ricozzi tenta da fuori area ma il tiro è centrale, successivamente da calcio di punizione battuto velocemente, Neto Pereira mette in mezzo per Mecca che al volo tira in porta ma arriva la provvidenziale deviazione di Tos. Neto Pereira al 45’, con un cross velenoso, tenta di riaprire un primo tempo che finisce sullo 0-1. Inizio secondo tempo con formazioni invariate. Ricozzi prende subito un giallo, dopo un minuto, per atterramento ai danni di Basso. All’8’ occasione per la Lavagnese con la botta di Basso da fuori area ma Kerezovic è superlativo ed il portiere di casa lo anche, quattro minuti dopo, su Saccà. Al 15’, occasione per Milano City: Pizzutelli spara altissimo. Il numero 4 del Milano City, ancora lui, va vicinissimo al pareggio con un rasoterra che Caruso riesce miracolosamente a deviare in due tempi. Primo cambio al 23’, esordisce Balzano per Ricozzi. Il neo entrato, nelle file del Milano City, subito protagonista con una punizione che sfila di un niente di fianco al palo. De Bode, dimenticato in area piccola della Lavagnese, vicinissimo al pareggio al 30’ ma la palla finisce alta. Nel finale, ancora Lavagnese ma si salvano i granata di casa: traversa di Oneto che legittima la vittoria bianconera, con la squadra di Luca Tabbiani che ha dimostrato di essere più solida ed organizzata, in tutti i reparti.

Dal "Il Secolo XIX" di lunedì 8 ottobre 2018.

2 visualizzazioni0 commenti
bottom of page