Serie D: remuntada e tre punti fondamentali.



Tre punti fondamentali ottenuti con tanta, troppa sofferenza, ma che permettono ad Avellino e compagni di accorciare su Gavorrano, Massese e Savona!

Primo tempo abbastanza scialbo da parte bianconera con un Montecatini più cinico e volitivo.

Al 2' Di Pietro tasta i riflessi di Biggeri, poi Piscopo, Frati, Tognoni e Currarino provano a rompere gli equilibri senza successo trovando a guardia dei pali due ottimi numeri uno.

La gara cambia quando Piscopo è lesto a sfruttare una punizione calciata velocemente e a trafiggere l'incolpevole Bellussi da pochi metri.

In questa fase di gioco spezzettata da alcuni interventi giudicati irregolari dal Direttore De Girolamo il Montecatini ha più piglio e a nulla servono le conclusioni di Croci e Frati per cambiare il risultato.

Nella ripresa Lavagnese che scende in campo maggiormente motivata da mister Tabbiani (sostituito in panchina da Sciutto dopo essere stato allontanato per proteste nel recupero della prima frazione), al 49' Tognoni scalda le mani a Biggeri e due corner più tardi Fonjock raccoglie uno splendido assit di Currarino e insacca il pareggio.

La rete da nuovo vigore ai lavagnesi che ora sentono di poter raccogliere l'intera posta in palio, tant'è vero che al 56' Currarino e al 60' Croci cercano la rete del vantaggio trovando il numero uno toscano sempre impeccabile.

Al 64' Salomone controlla la palla in malo modo e atterra Frati che dal dischetto trasforma il vantaggio toscano.

I bianconeri non si danno però per vinti, riprendono in mano il gioco e al 78' raggiungono il pareggio con Currarino bravo ad anticipare tutti in rete.

Il Montecatini accusa il colpo e la Lavagnese esce dal guscio conquistando metri su metri.

All'82' Currarino si conquista una punizione dai 30 metri in posizione defilata a destra e la calcia sopra la barriera a scendere, la traiettoria risulta imparabile per Biggeri che capitola e la Lavagnese può gioire per la remuntada effettuata.

Pochi minuti senza particolari sussulti e alla fine tre punti che permettono di accorciare sulle tre di testa che oggi non hanno vinto.

Giovedì prossimo anticipo pasquale in casa dell'ostico Real Forte Querceta con la consapevolezza di poter fare bene e il rispetto di avere di fronte un grande avversario capace di andare a vincere a Massa.

LAVAGNESE - Bellussi, Labate, Salomone (81' Vittiglio), Avellino, Fonjock, Guarco, Tognoni, Di Pietro (46' Bacigalupo), Croci, Currarino, Ghiglia (70' Cirrincione).

A disposizione Nassano, Gallio, Venneri, Carta, Cafferata, Toschi. All. Luca Tabbiani.

V.MONTECATINI - Biggeri, Vettori, Diana, Stampa, Ferrari, Bartolini (87' Granito), Frati, Mariani (83' Giordano), Taddeucci, Piscopo (76' Baronti), Fratini.

A disposizione Grasso, Citti, Ricci, Morante, Ferrante, Salim Ribeiro. All. Simone Venturi.

Arbitro Signor Domenico De Girolamo di Avellino.

Assistenti Signori Giovanni De Girolamo e Luigi Gallo di Avellino.

Ammoniti Tognoni, Fonjock, Labate, Ghiglia (L) - Piscopo (V).

Possesso palla 52-48%

Tiri (in porta) Lavagnese 10(10) - V.Montecatini 10(6).

Calci d'angolo 8-4.

Falli commessi 12-9.

Reti: 29' Piscopo - 50' Fonjock - 64' Frati (rigore) - 78' e 82' Currarino.

#seried #primasquadra

0 visualizzazioni
LOGO USD LAVAGNESE 1919

       USD LAVAGNESE 1919

            Via Edoardo Riboli 55

            16033 - Lavagna (GE)

          P.IVA 00208350991