top of page

Serie D e Juniores: le decisioni del Giudice Sportivo.



SERIE D

Dopo le gare della 16^giornata del Campionato Nazionale di Serie D girone E il Giudice Sportivo, Avv. Aniello Merone, assistito dai Sostituti Avv. Fabio Pennisi, Avv. Giacomo Scicolone con la collaborazione del rappresentante dell'A.I.A., Sig. Sandro Capri e del responsabile di segreteria Sig. Marco Ferrari nella seduta del 13 dicembre 2016, ha adottato le decisioni che di seguito integralmente si riportano:

Ammenda di euro 1.000,00 alla società:

- PONSACCO 1920 per avere, un ristretto gruppo di propri sostenitori: - lanciato una busta piena contenente del liquido all'indirizzo di un A.A. che cadeva all'interno del terreno di gioco; - postisi a cavallo della rete di recinzione del terreno di gioco, rivolto espressioni ingiuriose all'indirizzo della Terna Arbitrale. Cessavano la condotta solo a seguito del fattivo intervento del capitano della squadra.​

Ammenda di euro 600,00 alla società:

- SESTRI LEVANTE per avere un ristretto gruppo di propri sostenitori, rivolto reiterate espressioni offensive ed irridenti all'indirizzo degli ufficiali di gara.​

Squalifica di DUE giornate a:

- PIETRO RUBINO (Allenatore GROSSETO) per aver rivolto espressione irriguardosa all'indirizzo della Terna Arbitrale, allontanato.

- MARCO SANNA (Allenatore GROSSETO) per aver rivolto espressione irriguardosa all'indirizzo della Terna Arbitrale, allontanato.

- ANDREA BRIZZI (LIGORNA) per avere, a gioco in svolgimento, colpito un calciatore avversario con una manata al volto.​

Squalifica di UNA giornata a:

- ELHADJ ALPHA DIALLO (ARGENTINA) per somma di ammonizioni.

- GIACOMO MATTEO (GAVORRANO) per recidiva in ammonizione (5a).

- SAMUELE SALVADORI (GAVORRANO) per recidiva in ammonizione (5a).

- STEFANO CASTELLANI (UNIONE SANREMO) per recidiva in ammonizione (5a).

- MAX TADDEI (UNIONE SANREMO) per recidiva in ammonizione (5a).

JUNIORES NAZIONALE

Dopo le gare della 14^giornata del Campionato Nazionale Juniores, il Sostituto Giudice Sportivo, Avv. Giuseppe Lavigna, con la collaborazione del rappresentante dell'A.I.A., Sig. Sandro Capri e dell'addetta alla Segreteria Sig.ra Barbara Teti, nella seduta del 14 dicembre 2016, ha adottato le decisioni che di seguito integralmente si riportano:

Ammenda di euro 300,00 alla società:

- UNIONE SANREMO per avere propri sostenitori, per tutta la durata della gara, rivolto espressioni irriguardose all'indirizzo della Terna arbitrale.

Ammenda di euro 200,00 alla società:

- FINALE per avere un proprio tesserato riconosciuto ma non identificato, per tutta la durata della gara, rivolto proteste all'indirizzo della Terna arbitrale e nei confronti dell'allenatore della squadra avversaria.

Squalifica di QUATTRO giornate a:

- CHRISTIAN MULLER (UNIONE SANREMO) poichè espulso per avere rivolto espressione irriguardosa all'indirizzo del Direttore di gara. A fine gara uscendo dal terreno di gioco reiterava in tali espressioni nei confronti della Terna arbitrale.

Squalifica di TRE giornate a:

- ALESSANDRO BALBIANO (FINALE) per avere rivolto espressione irriguardosa all'indirizzo del Direttore di gara accompagnata da un applauso dal chiaro tenore ironico ed irridente.

- FRANCESCO GHIRLANDA (LAVAGNESE) per avere, a gioco fermo, colpito un calciatore avversario con una manata al volto.

Squalifica di DUE giornate a:

- ANDREA RIVA (LIGORNA) per avere rivolto espressioni irriguardose all'indirizzo di un A.A.

- ANDREA DESTRO (PRO SETTIMO) per avere, a gioco fermo, colpito un avversario con una spinta violenta.

Squalifica di UNA giornata a:

- LUCA CARLETTO (BRA) poichè calciatore in panchina rivolgeva proteste all'indirizzo del Direttore di gara entrando indebitamente sul terreno di gioco.

- JESUS VALENTIN CAVALLERA (BRA) per intervento falloso su un calciatore avversario lanciato a rete senza ostacolo.

- IVAN RISCALDINO (BRA) per recidiva in ammonizione (5a).

- ADRIANO MURRIZI (FINALE) per somma di ammonizioni.

- GABRIELE GIANELLI (LAVAGNESE) per aver toccato il pallone con una mano privando la squadra avversaria della evidente opportunità di segnare una rete.

- PIETRO FAVORITO (LIGORNA) per recidiva in ammonizione (5a).

0 visualizzazioni0 commenti
bottom of page