Bianconeri acciuffati nel recupero.



Alla fine risultato giusto per il gioco prodotto in campo vivace e repentino da entrambe le formazioni.

Soprattutto nella prima frazione molto gioco fino alle rispettive trequarti senza particolari sussulti, il primo tiro peraltro abbondantemente a lato lo compie la Lavagnese con Repetto al 6', il primo serio pericolo lo crea però Forte al 28' quando impegna Ferraroni in corner.

2 minuti più tardi mister Calabria verrà allontanato sembra per proteste nei confronti del Direttore di gara.

Prima frazione che si chiude con un tiro di Balestrero senza velleità.

La ripresa si apre con due cambi in casa Lavagnese, sono infatti Garrasi e Di Pietro a prendere il posto di Damiani e Repetto.

Nulla o poco cambia, ancora Balestrero calcia di poco a lato al 48' e 3 minuti più tardi Currarino è bravo a ribadire in rete il potente tiro di Brega respinto corto da Ferraroni.

Al 53' Avellino calcia forte ma senza precisione tra le braccia del numero uno piemontese, al 56' ancora Forte calcia alto sopra la traversa.

Al 58' l'azione più pericolosa del Derthona con Noschese servito al limite dell'area piccola che calcia a botta sicura ma Gilli ha i riflessi pronti e la devia in corner, corner che non verrà battuto poichè Noschese viene giudicato in fuorigioco.

Al 65' prima Romano da una parte e poi Avellino dall'altra calciano senza precisione, poi Brega, Diallo, Currarino e Di Pietro giungono alla conclusione ma senza centrare il bersaglio grosso.

Dalla palla del possibile ko sciupata da Avellino a tu per tu con Ferraroni all'85' si passa così al pareggio del Derthona grazie all'incornata di Procida sul corner calciato da Gilio.

Nel mezzo Gilli si era brillantemente superato deviando in corner la punizione chirurgica di Dolce diretta nel sette.

Domenica prossima trasferta sul campo della Novese, tre punti che sembrano alla portata di Avellino e compagni, in vista delle ultime tre gare roventi a Fezzano, in casa con l'Argentina e a Rapallo.

Lavagnese - Gilli, Genovali, Rossi (75' Salomone), Avellino, Ferrando, Damiani (46' Garrasi), Repetto (46' Di Pietro), Balestrero, Brega, Forte, Currarino.

A disposizione Parma, Taormina, Galligani, Chiarabini, Croci, Chiapperini. All. Andrea Dagnino.

Derthona - Ferraroni, Romano (67' Draghetti), Rubin, Procida, Mbodj, Dolce, Gilio, Diallo, Echimov (75' Repetto), Shehu (67' Mechetti), Noschese.

A disposizione Capra, Sinico, Scienza, Velardi, Kanina. All. Giancarlo Calabria.

Arbitro Signor Riccardo Pelagatti di Livorno.

Assistenti Signori Elia Zingoni e Alessio Gini della sezione di Pontedera.

Ammoniti al 17' Brega, al 60' Di Pietro, al 68' Mbodj e al 90' Currarino.

Allontanato al 30' mister Calabria per proteste.

Possesso palla 51-49 %

Tiri Lavagnese 13 (4 in porta) - Derthona 4 (3 in porta).

Calci d'angolo 5-5.

Falli commessi 12-16.

Reti: 51' Currarino - 93' Procida.

#primasquadra #seried

0 visualizzazioni

       USD LAVAGNESE 1919

            Via Edoardo Riboli ,42

            16033 - Lavagna (GE)

          P.IVA 00208350991