Serie D: vittoria sofferta ma meritata.



Una gara molto sofferta quest'oggi al Riboli ha visto prevalere di misura il team di mister Dagnino che ha patito in più di una circostanza la buona vena fisica e tecnica di un giovane Borgosesia.

Parte bene il Borgosesia con il giovane Tomaselli classe '99 che, sugli sviluppi di un calcio d'angolo, colpisce alto sopra la traversa.

Al 9' ci prova anche Avellino che trova sulla traiettoria del tiro la schiena dell'ottimo Brancato.

Poi nell'arco di dieci minuti Di Lernia, Augliera, Brancato e Papi provano a far capitolare Parma senza centrare la porta che invece viene trovata al 16' da Spampatti che esalta i riflessi del numero uno bianconero sulla girata sotto misura.

Al 22' e nel miglior momento dei piemontesi la Lavagnese colpisce e affonda la barca granata con una pregevole incornata di Brega servito dal preciso Garrasi, da qui alla fine del primo tempo proverà la conclusione il solo Currarino.

Nella ripresa immediato cambio granata con Romano che prende il posto di Orlando il quale ha creato non pochi problemi a Oneto e compagni.

Al 48' anche Damiani si procura lo spazio per calciare in porta sbagliando di non poco l'obbiettivo.

Poi al 61' Salvatore sostituisce la sorpresa Tomaselli e per una decina di minuti le squadre si affrontano nella fascia centrale del campo.

Al 76' Genovali rileva l'acciaccato Forte e quattro minuti più tardi Brega lascia il campo al più fresco Croci.

Minuti finali al cardiopalmo con le conclusioni di Di Lernia e Papi fortunatamente fuori misura.

Poco prima del triplice fischio di Lavelli l'espulsione di Salvatore per un brutto fallo su Damiani.

La Caronnese cade a Rapallo e così prima dello scontro diretto del 3 aprile la Lavagnese riduce a 2 le lunghezze di distacco dai brianzoli con la possibilità di superarli in ottica rush finale.

Regge invece lo Sporting Bellinzago che si spaventa in casa con il Castellazzo ma vince e s'invola solitario al comando.

Lavagnese - Parma, Oneto, Garrasi, Avellino, Ferrando, Brusacà, Repetto (53' Di Pietro), Damiani, Brega (81' Croci), Forte (76' Genovali), Currarino.

A disposizione Nassano, Salomone, Taormina, Galligani, Chiarabini, Chiapperini.

All. Andrea Dagnino.

Borgosesia - Bastianelli, Gusu, Pavan, Augliera, Brancato, Colombo, Papi, Di Lernia, Spampatti, Orlando (46' Romano), Tomaselli (61' Salvatore).

A disposizione Fiorio, Guida, Lita, Dassiè, Testori.

All. Alessio Dionisi.

Arbitro Signor Tommaso Lavelli di Sesto San Giovanni.

Assistenti Signori Mirko Andreetta di Conegliano e Nicola Vettori di Treviso.

Ammoniti al 27' Brusacà, al 62' Pavan, all'86' Parma e all'89' Genovali.

Espulso al 94' Salvatore.

Possesso palla 50-50 (%).

Tiri (in porta) Lavagnese 6 (3) - Borgosesia 8 (1).

Calci d'angolo 3-2 per la Lavagnese.

Falli commessi 18-6 per la Lavagnese.

Rete: al 22' Brega.

#seried #primasquadra

0 visualizzazioni
LOGO USD LAVAGNESE 1919

       USD LAVAGNESE 1919

            Via Edoardo Riboli 55

            16033 - Lavagna (GE)

          P.IVA 00208350991