Colpaccio al 90° e Garrasi stende il Bogliasco.



Prestazione maiuscola dei ragazzi di mister Dagnino che superano all'ultimo respiro un RapalloBogliasco rinnovato e che come nessuno è stato all'altezza di Avellino e compagni al Riboli.

Molto gioco a centrocampo e poche vere emozioni caratterizzano la gara diretta molto all'inglese ma in modo univoco dal signor Pedretti di Lovere che già al 10' non si fa intimorire dalle proteste bianconere suscitate dalla gomitata con cui Barwuah stende Ferrando.

Al 20' Cammaroto deve lasciare il campo per un infortunio muscolare, al suo posto Leli.

In questa fase cresce il R.Bogliasco che prova il tiro con Zivkov ma fuori misura al 30' e poi ancora con Cilia e Zivkov al 34' e al 35'.

Al 38' ci prova Forte senza successo, poi ancora Croci e Ferrando che trovano Nava tra i pali.

La prima frazione si chiude con un tiro fuori misura di Barwuah.

Nella ripresa le dinamiche non cambiano, gioco molto maschio e direzione quel tanto che basta per sanzionare Cintoi con il primo cartellino giallo al 53'.

Al 59' Giovanelli e al 65' Croci provano a testare i riflessi dei rispettivi portieri senza creare troppi pericoli, nel mezzo le sostituzioni di Ferrando per Balestrero e di Forte per Chiarabini.

A 15' dalla fine entrano anche Galligani su Damiani e Signorini su Barwuah, la partita si scalda e la Lavagnese vuole provare a vincere, a 10' dalla fine ammonito Balestrero, i bianconeri si disuniscono e permettono qualche incursione ai rapallesi che provano la sorpresa con Cilia all'84° ma un grande Parma risponde al tap-in sotto porta.

All'89' Galligani prova l'azione personale e calcia di potenza verso la porta trovando la deviazione di Nava.

Corner secco e teso di Chiarabini che trova la testa di Garrasi bravo a piazzarla nell'angolino basso alla destra del poriere bianco-blu.

La partita si chiude qui, la Lavagnese amministra e porta a casa 3 punti fondamentali verso la vetta.

Adesso la sosta e poi altre 19 partite, un altro campionato che ricomincerà proprio dal Riboli mercoledì 6 gennaio contro la capolista Bellinzago.

Lavagnese - Parma, Oneto, Garrasi, Avellino, Ferrando (62' Balestrero), Brusacà, Damiani (76' Galligani), Okereke, Croci, Forte (68' Chiarabini), Currarino.

A disposizione Gilli, Casassa, Genovali, Taormina, Di Pietro, Toschi. All. Dagnino.

RapalloBogliasco - Nava, Cintoi, Giovanelli, Gallio, Cammaroto (20' Leli), Zivkov, Toledo Machado, Guerci, Barwuah (78' Signorini), Simeoni, Cilia.

A disposizione Molinaro, Benga Samba, Moresco, Masi, Vagge, Tedesco. All. Coppola.

Arbitro Signor Luca Pedretti di Lovere.

Assistenti Signori Stefano Santarpia di Sesto San Giovanni e Massimo Salvalaglio di Legnano.

Ammoniti al 53' Cintoi e all'80' Balestrero.

Calci d'angolo 4-2 per la Lavagnese.

Tiri Lavagnese 10 (7 in porta) - R.Bogliasco 6 (4 in porta).

Falli commessi Lavagnese 17 - R.Bogliasco 12.

Possesso palla Lavagnese 54% - R.Bogliasco 46%

Rete al 90' Garrasi.

#primasquadra #seried

0 visualizzazioni
LOGO USD LAVAGNESE 1919

       USD LAVAGNESE 1919

            Via Edoardo Riboli 55

            16033 - Lavagna (GE)

          P.IVA 00208350991