top of page

Serie D: a Fossano passivo bugiardo ma la vittoria piemontese è meritata.

Sconfitta dolorosa oggi al Pochissimo per i ragazzi di mister Nucera che nonostante la costruzione di azioni importanti devono capitolare alla straordinaria giornata di Sangare.

Al 2' il primo squillo è di marca bianconera con Bonaventura che chiama in causa Merlano,al 20' grande parata di Nassano sul colpo di testa ravvicinato di Galvagno, mentre poco dopo anche Edoardo Oneto impegna l'estremo piemontese.

Al 26' vantaggio del Fossano con Sangare che servito in profondità da Romani si libera dalla marcatura di Di Vittorio e calcia di potenza sul primo palo fulminando Nassano.

Nucera non ci sta e al 39' manda in campo Alluci al posto di uno stanco Bonaventura, ma dopo soli due minuti Sangare riceve palla poco fuori dall'area e lascia partire un missile di sinistro che toglie la ragnatela dal sette difeso da Nassano, gol capolavoro e doppio vantaggio.

La Lavagnese rientra in campo nel secondo tempo carica e con tre nuovi elementi, D'Orsi, Bellucci e Romanengo rilevano infatti Righetti, Perasso e Bagnato.

Nonostante tutto al 54' è ancora il Fossano ad essere pericoloso con Romani che colpisce il legno da distanza ravvicinata.

La Lavagnese non riesce ad affondare il colpo e nonostante le numerose ripartenze non riesce a buttarla dentro, Edoardo Oneto ci prova in un paio di occasioni ma Merlano è sempre al posto giusto.

Nella fase centrale della ripresa entrano anche Mitta, Di Pietro e Brondino al posto di Sangare, Basso G. e Bergesio, la manovra bianconera si fa sempre più pericolosa tanto che al 78' Luca Oneto calcia con forza dal limite fuori dallo specchio della porta, sulla traiettoria si trova Edoardo Oneto che sorpreso non riesce ad impattare in modo proficuo a pochi passi dalla porta.

Nei minuti finali standing ovation per capitan Romani che esce tra gli applausi per lasciare il posto a Campana.

Domenica prossima impegno casalingo contro l'ostica Caronnese che oggi ha giocato solo un tempo contro il Verbania prima di vedersi sospendere la partita.


FOSSANO: Merlano, Boloca, Scotto, Cristini, Galvagno, Romani (88' Campana), D'Ippolito, Sangare (63' Mitta), Giraudo, Coviello, Bergesio (72' Brondino).

A disposizione Bosia, D'Orazio, Massucco, Bertoglio, Madeo, Zeni. All. Fabrizio Viassi. LAVAGNESE: Nassano, Oneto L., Di Vittorio, Avellino, Bagnato (46' Romanengo), Bacigalupo, Perasso (46' Bellucci), Basso G. (68' Di Pietro), Righetti (46' D'Orsi), Bonaventura (39' Alluci), Oneto E.

A disposizione Migliorati, Casagrande, Mannucci, Lamonica. All. Gianni Nucera.

Arbitro Signor Andrea Migliorini di Verona.

Assistenti Signori Tommaso Menolli di Rovereto e Carlo De Luca di Merano.

Ammoniti Brondino (F), Basso G. (L).

Possesso palla: 48 - 52 %

Tiri (in porta): Fossano 9 (5) - Lavagnese 17 (7).

Calci d'angolo 0 - 4.

Falli commessi: 12 - 10.

Reti: 26' e 41' Sangare.


161 visualizzazioni

Commentaires

Noté 0 étoile sur 5.
Pas encore de note

Ajouter une note
bottom of page