Serie D : buona prestazione ma tanta sfortuna, il Chieri vince senza meritare.



Incredibile e sfortunatissimo epilogo oggi al Censin Bosia di Asti.

Dopo soli 5 minuti, al primo affondo il Chieri passa, sugli sviluppi di un corner Pautassi la spizzica per Gasparri che insacca nell'area piccola.

La Lavagnese non demorde e ricomincia ad organizzarsi manovrando e facendo girare molto bene la palla, al 13' Corsini ha sui piedi la palla del pareggio ma Benini è bravo a respingerla di piede in corner. Poi Fonjock, Bacigalupo e Di Pietro ci provano senza inquadrare la porta, il gol è però nell'aria e su schema da calcio d'angolo Fonjock è bravo a insaccare di testa il meritato pareggio.

I bianconeri premono e al 31' il tiro di Conti, destinato al gol, viene respinto sulla linea da un difensore azzurro, un minuto dopo è invece Oneto a impegnare in una grande parata l'estremo piemontese.

Nel secondo tempo è di Di Pietro la prima stoccata in porta al 51', ma senza successo, poi al 53' Nassano salva la porta con un grande intervento in anticipo su Gaeta. Al 67' Gnecchi rileva l'acciaccato Romanengo e tre minuti più tardi, complice un incredibile quanto rocambolesco rimpallo tra difensori bianconeri, Gaeta si ritrova poco fuori il limite con il pallone tra i piedi, un paio di passi e la piazzata a rete per il vantaggio locale.

Al 73' El Khayari rileva Corsini e tre minuti dopo anche il Chieri inserisce Della Valle al posto di Ferrandino.

Il bianconero marocchino offre un paio di buoni spunti sulla sinistra senza però arrivare alla conclusione diretta, all'87' fa il suo esordio in Serie D il giovane Binaj (classe 2001) che va a rilevare Purro.

Nulla cambia se non che al secondo minuto di recupero El Khayari calcia al volo una parabola che impatta sul braccio di un difensore locale, il direttore Agostoni non ritiene però ci siano gli estremi per il rigore apparso ai più incontestabile.

Alla fine vince il Chieri e la Lavagnese torna a casa ingiustamente senza punti, adesso la classifica spaventa, ci saranno ancora due occasioni con Borgaro e Pro Dronero per rendere un po meno amaro questo Natale.

CHIERI - Benini, Serbouti, Cirio, Di Lernia, Pautassi, Conrotto, Ferrandino (76' Della Valle), D'Iglio, Gaeta, Merkaj, Gasparri.

A disposizione Baldi, Moretti, Ciappellano, Pavia, Gerbino, Benassi, Zeggio, Bani. All. Vincenzo Manzo.

LAVAGNESE - Nassano, Vinasi, Purro (87' Binaj), Avellino, Fonjock, Bacigalupo, Di Pietro, Romanengo (67' Gnecchi), Oneto, Conti, Corsini (73' El Khayari).

A disposizione Caruso, Ferrante, Orlando, Ranieri, Queirolo, Alluci. All. Luca Tabbiani.

Arbitro Signor Giovanni Agostoni di Milano.

Assistenti Signori Alessandro Calefati di Saronno e Michele Rispoli di Locri.

Ammoniti Conrotto e Della Valle (C) - Vinasi, Di Pietro e Oneto (L).

Possesso palla 41-59 %

Tiri (in porta) Chieri 7(5) - Lavagnese 13(7).

Calci d'angolo 4-10.

Falli commessi 10-15.

Reti: 5' Gasparri, 27' Fonjock, 70' Gaeta.

#seried #primasquadra

0 visualizzazioni
LOGO USD LAVAGNESE 1919

       USD LAVAGNESE 1919

            Via Edoardo Riboli 55

            16033 - Lavagna (GE)

          P.IVA 00208350991