Cerca

Serie D: l'ultima di campionato è una splendida conferma.



Finisce com'era iniziata quest'annata Bianconera, con lo storico record di punti in Serie D (74 in 38 partite), la miglior difesa in casa (10 reti subite in 19 gare come la Caronnese) e il miglior attacco in trasferta (32 gol realizzati in 19 gare, come lo Sporting Bellinzago).

Anche se probabilmente l'ipotetica vittoria dei play-off di girone non dovrebbe portare a nulla, Avellino e compagni ci tengono a fare bella figura e a dimostrare che gli ottimi risultati ottenuti non sono stati casuali.

Già domenica prossima i Bianconeri ospiteranno il Chieri al Riboli per la semifinale dei Play-Off.

La Lavagnese parte con convinzione e il primo tiro in porta è di Forte al 4' ma Nava lo fa suo.

Al 5' il cross basso di Oneto sfila pericolosamente davanti la linea di porta e Croci non c'arriva.

Un Croci mai domo che già al 7' sfrutta l'assist al bacio di Forte per portare in vantaggio la Lavagnese.

Prima della fine del primo tempo ci proveranno ancora Croci all'11' e poi Currarino al 18' ma senza fortuna.

Al 21' pregevole tocco di tacco di Balestrero che libera Forte in area biancoceleste ma il centrocampista bianco nero non è lesto e la palla sfila sul fondo.

Il primo tempo si chiude così a reti bianche con l'ultimo brivido corso da Nava sulla conclusione di Forte proprio allo scadere.

La ripresa si apre con la sostituzione di Pereyra ad opera del giovane Dondero, ma al 49' Guerci si esibisce in un movimento poco ortodosso e sfiora il pari.

Al 51' ci prova ancora Oneto ma senza alcun successo.

Al 53' Garrasi va a sostituire un esausto quanto acciaccato Currarino ma la musica non cambia, il RapalloBogliasco punta sulle ripartenze ma la Lavagnese è brava a chiudere tutti i varchi.

Fase centrale del secondo tempo molto fisica ed è in questa occasione che i cartellini si sprecano.

Al 77' Genovali subentra a Damiani, al 79' Tedesco subentra a Benga Samba e Signorini al posto di Censini.

All' 81' Ferrando incorna di prepotenza ma fuori misura, mentre all'87' l'entrata di Taormina da un po di vivacità alla gara.

C'è ancora il tempo per due ingenue ammonizioni all'89' Genovali capitola per una brutta entrata su ,mentre al 92' Bonvissuto viene ammonito per proteste e di conseguenza espulso.

Ultimo sussulto al 94' con Croci che si libera dei difensori biancoazzurri e sorprende Nava per il definitivo 3-0.

RapalloBogliasco - Nava, Gallio, Censini (79' Tedesco), Benga Samba (79' Signorini), Moresco, Lelj, Vagge, Pereyra (46' Dondero), Bonvissuto, Guerci, Russo.

A disposizione Bianco, Cilia, Cerrone, Marcelli, Simeoni, Dell'Ovo. Allenatore Michele Coppola (squalificato).

LAVAGNESE - Gilli, Oneto, Salomone, Avellino, Ferrando, Damiani (77' Genovali), Croci, Balestrero, Brega (87' Taormina), Forte, Currarino (53' Garrasi).

A disposizione Parma, Galligani, Di Pietro, Chiarabini, Repetto, Chiapperini. Allenatore Andrea Dagnino.

Arbitro Signor Daniele Rutella di Enna.

Assistenti Signori Marco Cavaliere e Vincenzo Spremulli di Torino.

Ammoniti al 35' Bonvissuto (R), al 36' Damiani (L), al 45' Lelj (R), al 59' Dondero (R), al 62' Brega (L), all'89' Genovali (L).

Espulso al 91' Bonvissuto (R) per somma di ammonizioni.

Possesso palla 48-52%

Tiri (in porta) R.Bogliasco 1 (1) - Lavagnese 11 (4).

Calci d'angolo 2-1.

Falli commessi 18-15.

Reti: 7' Croci, 85' Brega, 93' Croci.

#seried #primasquadra

0 visualizzazioni

USD LAVAGNESE 1919

 Via Edoardo Riboli 55, 16033 - Lavagna (GE)

 Tel. 0185.321 777 -  Fax 0185.303 371

 C.F. 90038360104  -  P.IVA 00208350991

Copyright 2015-2018 ©Tutti i diritti riservati.

LOGO USD LAVAGNESE 1919

powered by BWS