Il secondo posto è solo bianconero!



La Lavagnese vince e convince dominando per lunghi tratti una partita contro un Pinerolo davvero ostico e ben organizzato.

Al 5' comincia bene la Lavagnese impegnando Zaccone e realizzando una rete con Repetto che viene giudicato in off-side, al 13' Forte e al 25' ancora Repetto impegnano il numero uno dei blues.

Al 32' ci prova anche Balestrero ma Zaccone fa ottima guardia alla porta del Pinerolo.

Il secondo tempo inizia con la doppia sostituzione di Gilli per Parma e Taormina per Repetto, un cambio tattico che sortisce l'effetto desiderato di dare maggior velocità alla manovra lavagnese, al 46' infatti proprio Taormina serve a Croci una palla d'oro che il bomber lifta sotto la traversa ma Zaccone è ancora ottimo a bloccare a terra.

E' solo il preludio al gol che arriverà al 48' sugli sviluppi di un corner, sarà infatti Damiani a raccogliere e a servire Croci che di testa insaccherà alle spalle dell'incolpevole Zaccone.

Al 53' il primo e unico tiro del Pinerolo con Dalla Costa che calcia però fuori. Al 60' ancora una rete annullata alla Lavagnese per fuorigioco di Taormina che aveva raccolto palla in area e superato il portiere avversario, 2 minuti più tardi un altro gol annullato a Currarino per sospetto fuorigioco che ai più è sembrato tutt'altro che indovinato.

Nel giro di due minuti al 70' e al 71' anche il Pinerolo opera due sostituzioni, dentro Rignanese e Sardo e fuori Pantaleo e Begolo, ma è ancora la Lavagnese a centrare la porta con Currarino.

In questa fase di gioco il Pinerolo cerca con insistenza il pari senza calciare nello specchio e la Lavagnese controlla agevolmente, poi all' 87' il coniglio dal cilindro di mister Dagnino con l'uscita di Taormina e l'ingresso in campo di Genovali il quale agonisticamente indemoniato si prodiga in un paio di galoppate sulla destra che all'89' finalizzano in uno splendido gol di Currarino che sancisce la definitiva acquisizione di una meritatissima vittoria valevole il secondo posto in solitaria.

Ora duro impegno mercoledì prossimo nel turno infrasettimanale sul campo del Borgosesia, rispetto per tutti ma paura di nessuno.

Lavagnese - Parma (46' Gilli), Oneto, Garrasi, Avellino, Balestrero, Brusacà, Repetto (46' Taormina - 87' Genovali), Damiani, Croci, Forte, Currarino.

A disposizione Casassa, Viscardi, Di Pietro, Galligani, Sciamanna, Crivaro. All. Dagnino.

Pinerolo - Zaccone, Assisi, Pautassi, Dalmasso, Grancitelli, Pantaleo (70' Rignanese), Esposito, Noia, Compagno, Dalla Costa, Begolo (71' Sardo).

A disposizione Feleppa, Saadi, Mannai, Grillo, Gili, Francesa, Bianco. All. Nisticò.

Arbitro Vitantonio Lillo di Brindisi.

Assistenti Matteo Treve di Seregno e Fabrizio Giorgi di Legnano.

Ammoniti Currarino e Taormina (L) - Grancitelli e Noia (P).

Calci d'angolo 5-4 per la Lavagnese.

Tiri Lavagnese 11 (7 in porta) - Pinerolo 1(0 in porta).

Possesso palla 50%50

Falli commessi Lavagnese 13 - Pinerolo 17.

Reti: 48' Croci - 89' Currarino.

#primasquadra #seried

0 visualizzazioni
LOGO USD LAVAGNESE 1919

       USD LAVAGNESE 1919

            Via Edoardo Riboli 55

            16033 - Lavagna (GE)

          P.IVA 00208350991